L’opuscolo del Ministero della Salute, proteggersi dal freddo a tavola



ministero della salute

“Se la temperatura scende proteggiamoci anche… a tavola” è il nuovo vademecum del Ministero della Salute. Al suo interno, consigli per un’alimentazione corretta nel periodo più rigido dell’anno

Il Ministero della Salute, in più di un’occasione, pubblica sul sito ufficiale degli opuscoli divulgativi, in grado di informare in modo semplice ed esaustivo la popolazione. È stato fatto per i vaccini, per l’influenza e per la lotta al fumo ed ora è il momento dell’opuscolo “Se la temperatura scende proteggiamoci anche… a tavola”.

Nel periodo invernale, le rigide temperature sottopongono il nostro organismo a forti stress e, per questo, molto spesso insorgono malattie più o meno gravi. Il sistema immunitario si trova indebolito e allo stesso tempo deve affrontare più minacce. Nei casi poi di soggetti con uno stato di salute già compromesso, possono verificarsi dei peggioramenti delle condizioni di salute e una sintomatologia più violenta ed aggressiva. Per questo è importante proteggere soprattutto bambini e anziani, i soggetti più a rischio. Il Ministero della Salute si prefigge proprio questo obbiettivo, puntando sulla corretta alimentazione per un clima invernale.

“Se la temperatura scende proteggiamoci anche… a tavola”

L’opuscolo indica l’importanza di alcuni cibi più adatti per il periodo invernale. Secondo il Ministero della Salute, è di fondamentale importanza l’assunzione di carboidrati, che per primi intervengono nella produzione di energia e nella termoregolazione. È importante quindi assumere dosi accettabili di pasta, specialmente con legumi o con brodo (di carne o vegetale). La carne e il pesce sono importanti per l’apporto proteico giornaliero. La frutta e la verdura vanno anch’esse consumate, in quanto la fibra aiuta a mantenere un corretto transito intestinale, assicurando anche una corretta idratazione del corpo. Inoltre, forniscono un apporto di vitamine, minerali e antiossidanti. Bere almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno aiuta, infine, ad avere una buona termoregolazione e ad eliminare le tossine.

Sono invece da evitare alcolici e super alcolici. Che l’alcol riscaldi è ormai una leggenda metropolitana: infatti l’effetto che ha, è quello vasodilatatore che dà una sensazione iniziale di calore, ma porta invece alla sua dispersione. L’assunzione eccessiva, infatti, può portare all’ipotermia. È bene quindi non abusare durante questo periodo.

Per ulteriori informazioni, qui l’opuscolo completo.

Leggi anche