Ozpetek, a Napoli il prossimo film



ozpetek

Ferzan Ozpetek a Napoli per dirigere la regia de La Traviata, dal 3 al 13 novembre. In cantiere un film ambientato in città

            Napoli non è Gomorra, lo si è detto davvero molte volte e, ora, a confermarlo vi è anche Ferzan Ozpetek. Il regista turco ha avuto modo di girare per le strade della città, di ammirarne le bellezze e di carpire il tipico stile di vita partenopeo. Inoltre è stata significativa la conoscenza di alcune persone napoletane, le quali hanno potuto offrire un punto di vista diverso della città, differente dalla città mediata dagli organi di informazione.

            Secondo l’intervista riportata dal Corriere del Mezzogiorno, il regista pensava già da molto tempo di girare un film su Napoli. Ciò che ha tenuto a freno l’estro di Ozpetek è stata la sensazione di non possedere una giusta padronanza della città, delle sue dinamiche, della cultura partenopea. Per Ozpetek, Napoli è una città piena di fascino, che si fonde con il mistero di certi luoghi, è piena di cultura e non nasconde la dualità tra il sacro e il profano, tra il religioso e il pagano. Napoli è un luogo in cui non è possibile sentirsi stranieri.

ozpetek
Ozpetek dirigerà La Traviata

            I tempi appaiono ormai maturi, dunque, il regista ha già cominciato a lavorare alla stesura di un film che non racconti la Napoli fatta di camorra e di certe atmosfere stereotipate. Al progetto collaborano Valia Santella e Gianni Romoli.

            In questi giorni Ozpetek si trova a Napoli per le prove de La Traviata, in programma al Teatro San Carlo dal 3 al 13 novembre. L’opera in questione è stata già diretta dal regista nel 2012 con grande successo. Ozpetek è solito raccontare i rapporti tra gli esseri umani, nell’opera si assiste al legame fra Alfredo e Giorgio Germont che potrebbe ricordare al regista il rapporto con il padre.

Leggi anche