Pietrelcina, Papa Francesco cammina a piedi tra la gente



padre nostro

Papa Francesco sbarca a Pietrelcina, nel luogo di nascita di Padre Pio, per il cinquantesimo anniversario della morte. E lascia un messaggio di fiducia per anziani e giovani

Campane e applausi lunghissimi hanno accolto l’elicottero con a bordo Papa Francesco, sbarcato nella piazza adiacente l’Aula Liturgica di Piana Romana. Migliaia i fedeli in attesa, molti dei quali giunti presto in mattinata nel luogo in cui a Padre Pio si manifestarono le prime stimmate.

Una volta sceso dall’elicottero, Papa Bergoglio ha rotto il protocollo.
Ha proseguito a piedi verso la Cappella Dell’Olmo, in mezzo alla folla, che lo ha acclamato al grido di “Viva Francesco”. In particolare, un anziano, una disabile ed una madre con un bambino riescono ad avvicinarsi e scambiare parole con lui. La visita è durata un’ora.

Questo umile frate cappuccino ha stupito il mondo con la sua vita tutta dedita alla preghiera e all’ascolto paziente dei fratelli, sulle cui sofferenze riversava come balsamo la carità di Cristo. Imitando il suo eroico esempio e le sue virtù, possiate diventare voi pure strumenti dell’amore di Gesù verso i più deboli. Al tempo stesso, darete testimonianza di comunione, perché solo la comunione edifica e costruisce.” ha dichiarato Papa Francesco nel suo discorso.

Bergoglio ha poi rivolto il suo pensiero a giovani e anziani.
Unite le forze per dare soprattutto alle nuove generazioni prospettive concrete per un futuro di speranza. Questo territorio deve trarre nuova linfa dagli insegnamenti di vita di Padre Pio, in un momento non facile come quello presente, mentre la popolazione decresce progressivamente e invecchia perché molti giovani sono costretti a recarsi altrove per cercare lavoro. Gli anziani sono un patrimonio incomparabile delle nostre comunità. Ho salutato un ragazzina di 97 anni e un ragazzo di 99. Mi piacerebbe che si desse un premio Nobel agli anziani, custodi della memoria.

Leggi anche