10 Dicembre 2017 - 21:13

Premier League, i risultati della 16° giornata

Premier League

La 16° giornata di Premier League si apre subito con la perdita del Chelsea e il ritorno alla vittoria del Tottenham. Il City vola vincendo il derby di Manchester

West Ham-Chelsea 1-0

Il lunch match che ha aperto la 16° giornata di Premier League ha visto in campo West Ham e Chelsea. A trovare il vantaggio sono subito i padroni di casa, con Arnautovic al 6° minuto del primo tempo.

Dal gol il West Ham non ha creato più azioni chiudendo la squadra in difesa, da lì inizia il pressing del Chelsea che non riesce a trovare il gol del pareggio. Dopo aver creato quasi 20 occasioni, i blues non trovano il pareggio regalando così 3 punti importantissimi al West Ham.

Dopo 5 risultati utili consecutivi, la squadra di Antonio Conte cade mantenendo il terzo posto in classifica aspettando il derby di Manchester e il Liverpool.

West Ham-Chelsea 1-0: [6° Arnautovic (W)]

Burnley-Watford 1-0

La sorpresa di questa Premier League è il Burnley che sta macinando ottimi risultati, trovandosi 7° a pari punti col Tottenham 5°. I padroni di casa trovano il vantaggio sullo scadere del primo tempo con Arfield.

Il Burnley, grazia anche all’uomo di vantaggio a causa dell’espulsione di Zeegelaar, riesce a mantenere il vantaggio e a portare a casa i 3 punti.

Burnley-Watford 1-0: [45° Arfield (B)]

Tottenham-Stoke City 5-1

Dopo 2 sconfitte e 2 pareggi il Tottenham torna a vincere in campionato.

Nel primo tempo i padroni di casa riescono a trovare il vantaggio grazie ad un autogol di Shawcross. Nel secondo tempo il risultato dilaga quando il Tottenham, dal 53° al 74° trova 4 gol portando il risultato sul 5-0. L’unica sbavatura che gli Spurs concedono è il gol del 5-1 con Shawcross, che aveva regalato il vantaggio casalingo.

Tottenham-Stoke City 5-1: [21° Shawcross (S); 53° Son (T); 54° Kane (T); 65° Kane (T); 74° Eriksen; 80° Shawcross (S)]

Newcastle-Leicester 2-3

Dopo la difficile stagione dello scorso anno, il Leicester sembra riaver trovato l’equilibrio ottenendo ottimi risultati con 3 vittorie consecutive.

A trovare il vantaggio iniziale è stato il Newcastle al 4° minuto con Joselu. Il Leicester però dopo il primo svantaggio riesce a trovare subito il pareggio con Mahrez.

Nei primi minuti del secondo tempo la squadra ospite trova il vantaggio con Gray. Pochi minuti dopo la squadra di Benitez riesce a trovare il pareggio con Gayle. Quando ormai si pensava che la partita stesse per finire con un pareggio, nei minuti finali il Leicester per la seconda volta trova il vantaggio con l’autogol di Perez.

Con questo risultato il Leicester rivede la zona Europa portandosi all’8° posto.

Newcastle-Leicester 2-3: [4° Joselu (N); 20° Mahrez (L); 60° Gray (L); 73° Gayle (N); 86° Perez (N)]

Southampton-Arsenal 1-1

Per credere ancora nella corse per un posto nell’Europa che conta all’Arsenal serviva una vittoria. La partita si sblocca subito, quando al 3° minuto di gioco il Southampton trova il vantaggio con Austin.

Dopo il vantaggio iniziale casalingo inizia l’assalto dei gunners, che trovano il meritato pareggio nei minuti finali con Giroud.

Southampton-Arsenal 1-1: [3° Austin (S); 88° Giroud (A)]

Liverpool-Everton 1-1

Dopo le ottime prestazioni del Liverpool nelle ultime di campionato, la squadra di Klopp viene fermata da un Everton quasi assente. Una partita dominata nettamente dai padroni di casa che trovano il vantaggio solamente nei minuti finali del primo tempo con Salah.

A 20 dalla fine l’Everton, grazie a un rigore di Rooney trovano il pareggio.

Liverpool-Everton 1-1: [42° Salah (L); 77° Rooney (E)]

Manchester United-Manchester City 1-2:

La corsa del City non si ferma nemmeno contro la seconda in classifica.

Ad aggiudicarsi il derby di Manchester è la squadra di Guardiola, volando così a +11 dallo United secondo. È una partita con azioni pericolose da entrambi le parti, sbloccandosi al minuto 43 con D.Silva.

Pochi minuti dopo i padroni di casa trovano il pareggio con Rashford, andando così negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

È un secondo tempo molto equilibrato, ma a trovare il vantaggio è ancora una volta il City con Otamendi. Con questa vittoria la squadra di Guardiola ora sempre più in altro, vedendo sempre più lontane le inseguitrici.

Manchester United-Manchester City 1-2:[42° D.Silva (M.C.); 45+3 Rashford (M.U.); 54° Otamendi (M.C.)]