Ragazzo inglese perde la vista a 17 anni, mangiava solo patatine



patatine fritte
immagine dal sito pixabay

Un ragazzo inglese ha perso la vista all’età di 17 anni per colpa della sua dieta a base di sole patatine fritte, salsicce e pane bianco

Un ragazzo di 17 anni ha perso la vista per colpa della sua dieta a base di patatine fritte, salsiccia, pane bianco e fette di prosciutto.

È successo Bristol, Gran Bretagna. Il ragazzo, dall’età di 7 anni avrebbe eliminato dalle sue abitudini alimentari quasi tutti gli alimenti, continuando a mangiare solo patatine fritte o in busta e altri pochi cibi che, crescendo, gli hanno comportato perdita dell’udito e cecità.

I pochi alimenti ingeriti per anni dal ragazzo, gli hanno procurato, scrive il quotidiano Independent, una grave carenza vitaminica e malnutrizione. Già all’età di 14 anni, l’adolescente si era sottoposto a degli accertamenti poichè si sentiva sempre stanco e si ammalava molto facilmente. A quei tempi però, i risultati delle analisi avevano riscontrato solo una carenza di vitamina B12, curata con degli integratori.

A descrivere il caso sono i medici del Bristol Eye Hospital (Gb) che hanno raccontato come l’adolescente, già a 15 anni aveva iniziato a perdere la vista e l’udito, arrivando a peggiorare ora, all’età di 17 anni. Il ragazzo ha spiegato che la scelta di mangiare solo determinati alimenti è stata data da un’avversione per la consistenza di certi alimenti e, l’unico cibo che ”tollerava”, erano le patatine fritte.

Leggi anche