Real Madrid
Foto: Facebook Real Madrid

Il Real Madrid ridimensiona l’Atalanta. Benzema è sinonimo di tecnica, Vinicius semina il panico. Zidane evita le marcature a uomo con una scelta tattica

A Valdebebas vince la tecnica, con il Real Madrid che fa la partita sin dal primo minuto di gioco e conquista i quarti di finale di Champions League. Differenza di personalità e carisma notevole, con un palleggio di qualità e una forma fisica esemplare. I Blancos ridimensionano la Dea proprio nel loro punto di forza, come se avessero una preparazione differente.

Potrebbe interessarti:

Zidane mette in campo una nuova versione del Real Madrid, con una difesa a tre e con molti più movimenti dei giocatori per non lasciare punti di riferimento. Scelta vincente per evitare le marcature a uomo da parte dell’Atalanta. Gasperini lancia in campo Malinovskyi alle spalle di Muriel, ma l’ucraino delude perdendo numerosi palloni e sprecando molte ripartenze. La rete del vantaggio del Real Madrid nasce però da un errore di Sportiello, che rinvia sui piedi di Modric, che apparecchia la tavola per il gol di Benzema.

Elegante e sempre lucido il centravanti francese, delizia gli amanti del calcio con un primo tempo di altissimo livello. Poche occasioni da gol create dalla Dea. Nel secondo tempo la musica non cambia, con gli esterni dell’Atalanta sempre bloccati. Il Real chiude il match al 60′ con Sergio Ramos che realizza un calcio di rigore, concesso per fallo di Toloi su Vinicius. Dopo la prima ora di gioco si svegliano gli orobici, che creano le prime azioni, grazie anche all’ingresso in campo di Zapata. Proprio il colombiano va vicino al gol, bravo Courtois a respingere.

Al 68′ si mette in luce nuovamente Benzema: prima organizza il gioco servendo in un corridoio Vinicius, per poi colpire il palo di testa. Al 75′ Courtois si esalta su Zapata con una grande uscita. L’Atalanta ci prova e riapre il match con Muriel, che pennella un calcio di punizione dal limite. Non passa neanche un minuto e Asensio archivia la pratica.

Real Madrid Atalanta 3-1: risultato e tabellino

MARCATORI: 34′ Benzema (R), 60′ rig. Sergio Ramos (R), 83′ Muriel (A), 84′ Asensio (R).

REAL MADRID (4-3-3): Courtois 6,5; Nacho 6, Varane 5, Sergio Ramos 7 (dal 63′ Militao 6), Mendy 5,5; Valverde 6 (dall’82’ Asensio 6,5), Modric 7, Kroos 6; Lucas Vázquez 7, Benzema 7,5, Vinicius Jr 6 (dal 69′ Rodrygo 5,5). All. Zinedine Zidane 6,5.

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello 4,5; Toloi 5 (dal 61′ Palomino 6), Romero 5, Djimsiti 6; Maehle 5,5, De Roon 6, Pasalic 5 (dal 46′ Zapata 4,5), Gosens 6 (dal 57′ Ilicic 6); Malinovskyi 6,5, Pessina 6 (dall’84’ Caldara sv); Muriel 6,5 (dall’84’ Miranchuk sv). All. Gian Piero Gasperini 5.

ARBITRO: Danny Makkelie (NED).

AMMONITI: Valverde, Nacho, Kroos (R), Toloi (A).

Letture Consigliate