13 Agosto 2018 - 14:53

“Regala un film ai migranti”: come il “caffè sospeso” di Napoli, ma meglio

migranti

Il cinema Beltrade di Milano mette in moto un’iniziativa lodevole. Con Karmaticket è possibile regalare un ingresso gratuito per un film ai migranti

A Napoli si lascia in sospeso il caffè, a Milano un biglietto del cinema per i migranti. L’idea, detta Karmaticket, è stata lanciata dal cinema del capoluogo lombardo Beltrade, raccogliendo consensi e polemiche, specialmente sui social.

Perché Karmaticket? Perché, secondo gli ideatori, vedere un buon film al cinema influisce non solo sull’umore ma anche sul karma. Il nome trae ispirazione da un’iniziativa analoga, proposta dal cinema Moviemento di Kreuzberg, un quartiere multietnico di Berlino.

Il funzionamento è semplice: è possibile acquistare, oltre al proprio biglietto, anche un altro a prezzo scontato da destinare ad un migrante o richiedente asilo. Il costo è di tre euro e l’ingresso è valido per due persone.

I gestori del cinema hanno dovuto rispondere alle critiche di chi sostiene che anche gli italiani abbiano bisogno di sostegno economico, e non solo gli stranieri. “Serve soprattutto all’integrazione. Tranquilli, ché bianchi, rossi e gialli in difficoltà entrano tranquillamente al Beltrade, pagando pochissimo o proprio niente”, hanno prontamente ribattuto.