Rimini, bidello insulta bimba perché musulmana!

rimini

A Rimini, durante la ricreazione in una scuola elementare, un bidello insulta una bimba, “colpevole” di essere di religione musulmana…

Secondo www.theeditorial.it a Rimini un bidello dovrà rispondere dell’accusa di insulti a sfondo razzista, in una scuola elementare.

La stampa locale, Scrive che tutto ciò sia accaduto diversi giorni dopo la strage di Parigi.

La bimba, di appena dieci anni era in ricreazione e con maestre e compagni parlava dei fatti di Parigi, quando ad intromettersi è stato proprio il bidello che a quanto pare, avrebbe cominciato a dare numeri spropositati sulle vittime ad opera dei “musulmani” insultando la bimba fino alla fatidica frase “Tornatevene a casa”

Bimba “colpevole” di essere di religione musulmana.

La frase è stata sentita da una maestra che ha riportato subito la calma e ripreso il bidello. Successivamente non ha perso tempo a denunciare i fatti al preside d’istituto che ha celermente segnalato il fatto in questura. Quest’ultima ha poi passato il fascicolo in Procura.

L’uomo dunque, rischia una denuncia per odio e violenza per discriminazioni razziali etnici e religiosi. Intanto proprio oggi alle 18:30 è indetta una manifestazione per la pace promossa dalla diocesi di Rimini, alla quale interverranno il vescovo Lambiasi e la comunità musulmana di Rimini con a capo L’Imam Murad e tutte le istituzioni.