“Rivederti”: l’esordio di Mario Biondi a Sanremo 2018



Mario Biondi

L’eleganza del soul approda a Sanremo 2018 con Mario Biondi che esordisce sul palco sul palco dell’Ariston con “Rivederti”

Doppio esordio a Sanremo 2018 per Mario Biondi: non solo per il cantante catanese è la prima importante esibizione in italiano, ma nella sua carriera costellata di riconoscimenti e rinomati palchi internazionali, non era mai approdato all’Ariston in gara.

Il brano sul quale punta si chiama “Rivederti“: i protagonisti del brano somigliano a due amanti che, dopo aver passato del tempo lontani, si rivedono in un luogo asettico, staccato dal mondo, dove i ricordi si fermano, cristallizzandosi nell’eternità. “Averti qui ha il sapore DELL’ETERNITÀ’ “

La macchina del tempo di Mario Biondi

L’attacco del ritornello, ricorda molto da vicino un pezzo del 1969 dei Camaleonti “Eternità”, ricantato nel 1970 da una collega di gara di Biondi, Ornella Vanoni, sul palco con Bungaro e Pacifico con il pezzo “Imparare ad Amarsi”. Fatto salvo questo parallelismo, “Rivederti” promette di non tradire la cifra stilistica ed interpretativa del soul man di Catania improntata su ritmi da locali jazz e fumo che non rinunciano ad una buona dose di eleganza e confidenzialità.

L’esordio in italiano

Come detto, Mario Biondi non era mai approdato finora all’Ariston in gara: la sua ultima apparizione risale comunque a dieci anni fa, quando ha duettato insieme a Burt Bucharach e Karima (quell’anno in gara tra le Nuove Proposte) sulla canzone “Come in ogni ora”.

Il Sanremo di Biondi in pillole

Nella serata di Venerdì Biondi duetterà con Ana Carolina e Daniel Jobim. La sua partecipazione al Festival è legata all’uscita di un nuovo album “Brasil”(dal 9 Marzo), in cui potrebbero trovare spazio altri pezzi in italiano, in ripresa del b side project a cui ha dato vita quest’estate con il singolo “Basta”, cantato con lo pseudonimo di MoCambo.  Di seguito il testo integrale così come riportato su  Tv Sorrisi e Canzoni.

Il testo di Rivederti

Veri chiari e limpidi i ricordi che mi legano ad un passato vissuto ormai,
Resta forte impresso fra le pieghe del mio cuore ciò che era noi
Entra se vuoi ma non pensare a niente vieni
Resta se puoi ma non fingiamo sia per sempre
Ora semmai viviamo oggi nel presente vuoi?
Averti qui
Ha il sapore
Dell’eternità
Pensa come è strano qui a tenerci per la mano viene lento un sorriso e il sole
Filtra fra i capelli tuoi e brilla dentro un prisma che mi abbaglia e mi colora di ambra e gioia
Veri chiari e limpidi i ricordi che mi legano a quel passato vissuto mai,
resta fisso e immobile
Lo sguardo tuo che parla e sogna ora di noi
Intanto fuori piove
Entra se vuoi ma non pensare a niente credi
Resta se puoi ma non fingiamo sia per sempre
Ora semmai viviamo oggi nel presente vuoi?
Entra se vuoi ma non pensare a niente vola ah…

Entra se vuoi ma non portare via niente… di noi

 

Leggi anche