The Batman Robert Pattinson

Robert Pattinson è risultato positivo al Coronavirus: dopo soli tre giorni di lavorazione, chiuso nuovamente il set di “Batman”

Per ora il trailer è l’unica cosa che vedremo del nuovo “Batman”: le riprese del nuovo cinecomic di Matt Reeves sono state infatti interrotte dopo soli tre giorni dalla riapertura del set inglese nell’Hertfordshire (presso gli studi di Leavesden) poichè il protagonista Robert Pattinson è risultato positivo al Coronavirus.

Quella abbattutasi sul set come un uragano nella serata di ieri, non è la prima interruzione con cui il set di “Batman” ha dovuto fare i conti durante la produzione: le riprese del film erano infatti cominciate a Londra lo scorso Gennaio, per poi spostarsi a Liverpool agli inizi di Marzo a causa del profilarsi dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Da emergenza circoscritta a pandemia il passo è stato breve e la produzione del film è stata congelata a data da destinarsi. Tre giorni fa la riapertura ed oggi un caso di Coronavirus costringe ad un nuovo stop facendo irrimediabilmente scivolare in avanti l’uscita di “Batman” ora prevista per il primo ottobre 2021. Su questa data peserebbero, secondo il magazine Variety i circa tre mesi di ritardo accumulati dal regista Matt Reeves.

Per ingannare l’attesa e vedere comunque Robert Pattinson all’opera, ricordiamo che l’attore trentaquattrenne (che ormai appare definitivamente smarcato dall’etichetta di teen-idol guadagnata come protagonista di “Twilight”) è al cinema in Tenetnuovo film di Christopher Nolan.