Roma-Fiorentina 3-1, buona la prima per Mourinho – LE PAGELLE

Prima PaginaRoma-Fiorentina 3-1, buona la prima per Mourinho - LE PAGELLE

Allo Stadio Olimpico la Roma batte 3-1 la Fiorentina nella prima giornata della Serie A. Decisivi Veretout e Abraham, bocciato Zaniolo

Comincia bene la stagione della Roma, che nella prima giornata della Serie A batte 3-1 la Fiorentina.

La Fiorentina comincia bene, ma dopo pochi minuti resta in dieci per l’espulsione di Dragowski, che stende Abraham al limite dell’area. Per Pairetto si tratta di chiara occasione da gol, ed estrae il rosso. Al 26° Abraham serve Mkhitaryan che solo davanti a Terraciano lo batte sul primo palo.

Nella ripresa si ristabilisce subito la parità numerica. Zaniolo, già ammonito, commette un fallo ingenuo a centrocampo, e prende il secondo giallo, e quindi il rosso. La Fiorentina ne approfitta e dopo pochi minuti trova la rete del pareggio con Milenkovic. Nel momento più difficile per i giallorossi, sale in cattedra Abraham.

L’attaccante prima colpisce la traversa con un colpo di testa e poi serve Veretout per il nuovo vantaggio della Roma. Pochi minuti dopo entra Shomurodov che inventa subito l’assist per Veretout, che sigla la sua doppietta personale.

Le Pagelle: migliori e i peggiori

ROMA

  • Veretout, voto 7,5: Dopo l’ottima media gol della scorsa stagione, il centrocampista riparte con il piede giusto realizzando due reti. Il francese si comporta da vero faro di centrocampo della squadra, fa partire l’azione e intercetta palloni in mezzo al campo.
  • Abraham, voto 7: Mourinho lo schiera a sorpresa fra i titolari, e l’attaccante ripaga subito la fiducia. Due assist, una traversa, tanta corsa e voglia di fare. La Roma ha trovato l’erede di Dzeko.
  • Zaniolo, voto 4,5: Poteva andare decisamente meglio il ritorno in Serie A di Zaniolo dopo oltre un anno di assenza. L’attaccante non brilla in mezzo al campo e prende due gialli evitabilissimi che potevano costare tantissimo alla Roma.

FIORENTINA

  • Bonaventura, voto 6,5: Dopo le difficoltà della passata stagione, il centrocampista sembra tornato quello ammirato al Milan, merito anche di Italiano. Si fa trovare sempre pronto in zona offensiva, e solo Rui Patricio gli nega la gioia del gol.
  • Milenkovic, voto 6: Con la partenza di Pezzella ha preso definitivamente in mano la difesa viola. Anche stasera è l’unico che si oppone discretamente agli attaccanti giallorossi, e trova anche il momentaneo gol del pareggio.
  • Dragowski, voto 4: Lascia la squadra in dieci dopo pochi minuti con un’intervento sconsiderato punito dal direttore di gara. Forse vista la dinamica dell’azione non meritava il rosso, ma resta l’errore e la pericolosità dell’intervento.
Silvio Salimbene
Silvio Salimbene, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione, indirizzo Editoria. Appassionato di calcio, tennis ed Nba.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 10:07 10:07