Roma: ritrovato affresco medievale di quasi mille anni



Roma affresco
Immagine da Pixabay

Eccezionale scoperta a Roma: un affresco medievale, nascosto per quasi 900 anni nella chiesa di Sant’Alessio all’Aventino

A Roma un ritrovamento eccezionale, firmato dalla storica dell’arte Claudia Viggiani. L’intercapedine della chiesa di Sant’Alessio all’Aventino celava, da più di 900 anni, un grande affresco medievale che si mostra in ottimo stato di conservazione.

La scoperta è stata il frutto di un’indagine meticolosa, protrattasi negli anni. Tutto è partito durante una ricerca d’archivio”, spiega Viggiani, ricercatrice e consulente culturale di sindaci e ministri. Di grande aiuto una lettera, scritta nel 1965 dall’Ufficio speciale del Genio Civile per le Opere edilizie della capitale alla Soprintendenza ai monumenti per il Lazio, in cui si fa riferimento ad un “affresco in ottimo stato di conservazione“, riemerso per caso durante i lavori di una torre campanaria.

L’autrice della scoperta, ai microfoni all’ANSA, sottolinea, a proposito del dipinto, l’iconografia rarissima dei due personaggi” rappresentati che, con tutta probabilità, sono Sant’ Alessio e il Cristo pellegrino.

La Sindaca di Roma, Virginia Raggi, commenta su Instagram: Roma non finisce mai di stupire. Ritrovato affresco medievale del 1.100 rimasto nascosto per 900 anni in un’intercapedine nella chiesa di Sant’Alessio all’Aventino. Complimenti per questa scoperta e ringrazio tutti coloro che tutelano il nostro patrimonio storico e artistico”.

Leggi anche