Roma, altro rogo vicino a La Pecora Elettrica: è il Baraka Bistrot



Milano Incendio Roma La Pecora Elettrica

Ad andare a fuoco a Roma, dopo la libreria anti-fascista La Pecora Elettrica, è il Baraka Bistrot. Il bar è situato in Via Dei Ciclamini, a Centocelle

Non bastava un unico rogo. Dopo il brutto incendio di qualche giorno fa che ha praticamente distrutto la libreria anti-fascista La Pecora Elettrica, già presa di mira qualche mese fa, questa volta ad andare a fuoco è il Baraka Bistrot. Dai primi accertamenti l’atto potrebbe essere doloso. La serranda era ancora alzata e ci sono tracce di liquido infiammabile. Sul posto Polizia e Carabinieri.

Con questo sono 4 i locali andati a fuoco nel quartiere di Centocelle in pochi mesi. Il Baraka Bistrot aveva riaperto da poco, sempre in Via Dei Ciclamini, dove da sempre è situato. I proprietari del bar avevano manifestato tutta la propria solidarietà nei confronti degli amici compagni de La Pecora Elettrica. Sulla sua pagina Facebook, la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, ha pubblicato notizia e foto dell’incendio al bar di Roma.

A occhio, abbiamo un problema grande così.” ha sottolineato, tramite un post sui suoi social.
Stanotte anche Baraka Bistrot è stato distrutto dal fuoco doloso degli infami e dei vigliacchi. Questo è un attacco che non può vedere la comunità di Centocelle sola. I criminali che vogliono decidere le sorti del territorio vanno sconfitti, insieme. Nessuno deve restare indietro e ognuno, a partire dalle istituzioni, deve fare la sua parte con coraggio.” ha scritto su Facebook anche Gianluca Peciola, membro di Movimento Civico per Roma.

Una situazione che diventa sempre più insostenibile.

Leggi anche