Salvini: “Caccia al bastardo che ha accoltellato un carabiniere”



salvini Sondaggi
screenshot da diretta Facebook Matteo Salvini

Il ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, promette una pena esemplare per l’autore. Roma è il teatro dell’ennesima “scenata”

Una scenata al giorno non toglie il medico di torno, ma contribuisce sicuramente ad aumentare il proprio consenso tra la gente. Matteo Salvini deve aver compreso perfettamente questo ragionamento, dato che è sempre in auge e punta ogni volta a far parlare di sé. Questa volta, come al solito, lo ha fatto tramite Twitter. Roma è il teatro dell’ennesima “scenata” da parte del ministro dell’Interno, che ha come soggetto l’orribile omicidio di Mario Cerciello Rega, carabiniere di 35 anni.

Il commento del ministro dell’Interno è stato sui suoi soliti standard. Parole grosse, grossissime, seguite da pochi fatti.
Caccia all’uomo a Roma per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa.” ha scritto quest’ultimo su Twitter.

Il vice brigadiere dei Carabinieri sarebbe stato ucciso per 100 €.  I due uomini ora ricercati avevano richiesto 100 € in cambio della restituzione di un borsello rubato. Quello che in gergo si chiama “cavallo di ritorno”.

Una questione bruttissima, un episodio davvero grave capitato sotto gli occhi del ministro dell’Interno. Che, come al solito, preferisce fare il leone da tastiera piuttosto che intervenire attivamente.

Intanto, il Governo latita, e tra i tira e molla giornalieri va avanti senza contenuti, senza risoluzioni. Niente da dire: se c’è qualcuno che si dovrebbe dare una mossa per cambiare l’Italia e mantenere le promesse, quello è proprio il leghista.

Leggi anche