Napoli, Sarri non rinnova ma rimanda. E il Chelsea gli fa una proposta



sarri

Aurelio De Laurentiis vorrebbe blindare Sarri e provare a ritoccare la clausola nel contratto. Il club londinese, intanto, prepara il terreno per sferrare l’attacco

Maurizio Sarri ha tanto mercato, ma Aurelio De Laurentiis non intende privarsene. Per questo, il presidente del Napoli è intenzionato a ritoccare il contratto del tecnico toscano. Il contratto è in scadenza nel 2020, ma all’interno vi è una clausola che consentirebbe al mister di lasciare Napoli prima del previsto.

Alla prima (presunta) proposta di DeLa (3 milioni all’anno), Sarri avrebbe glissato, dando priorità al campionato e rimandando la discussione a Maggio, quando la stagione sarà giunta al termine e si potranno fare i bilanci. Nei giorni scorsi è spuntato un patto sul futuro del Napoli tra lo stesso tecnico toscano e il ds degli azzurri, Cristiano Giuntoli. Si sarebbero delineati già gli obiettivi del prossimo mercato e i nomi caldi sono due: Federico Chiesa e Simone Verdi (nonostante il rifiuto nel mercato di Gennaio).

Ma non è tutto: per Sarri potrebbe farsi avanti il Chelsea di Roman Abramovich. Antonio Conte sembra avere le settimane contate e molto probabilmente ci sarà l’addio a fine stagione, comunque si chiuderà la stagione.

Il club inglese starebbe pensando di affidare al tecnico del Napoli la panchina degli attuali (ancora per poco) Campioni in carica della Premier League. Ma Sarri non sarebbe solo: con lui, ci sarebbe anche il posto per Gianfranco Zola, calciatore amato dal pubblico londinese per il suo passato allo Stamford Bridge. In corsa per la panchina ci sarebbe anche Luis Enrique, libero dopo l’addio al Barcellona dello scorso anno.

Come già detto in precedenza, Sarri ha rinviato tutto a Maggio prossimo, in particolar modo con De Laurentiis. Il tecnico ha le idee chiare e l’obiettivo per adesso è uno: arrivare davanti alla Juventus e vincere il campionato. La missione, per il momento, sta riuscendo (il Napoli è avanti di un punto sui bianconeri) ma c’è ancora lo scontro diretto da disputare ed in programma per il 22 Aprile all’Allianz Stadium.

Leggi anche