Chiamami ancora amore
Dalla pagina Facebook ufficiale Indigo Film

Anna ed Enrico si sono amati per undici anni e oggi si odiano con la stessa intensità: “Chiamami ancora amore” al via stasera su Raiuno

Anna ed Enrico si sono amati profondamente per undici anni, da quando lei – all’epoca brillante studentessa di Medicina – ha incontrato lo sguardo di lui in un bar sul lago. I due si odiano con la stessa intensità, oggi che – accompagnati dai loro rispettivi avvocati – si trovano nello studio di un’assistente sociale che dovrà stabilire a chi dei due concedere la custodia esclusiva del figlio. “Chiamami ancora amore”, serie in tre puntate diretta da Gianluca Maria Tavarelli e creata da Giacomo Bendotti per Indigo Film e Rai Fiction, partirà questa sera alle 21.20 su Raiuno: ne sono protagonisti Greta Scarano, che sta vivendo un vero e proprio momento d’oro dopo aver dato una scossa alla vita di Montalbano ed essere stata Ilary Blasi nella serie Sky su Totti “Speravo de morì prima” e Simone Liberati (“L’Amore a Domicilio”, “La Profezia dell’Armadillo”).

Potrebbe interessarti:

Accanto a loro, nei panni dell’assistente sociale Rosa Puglisi – spietata con gli adulti ma empatica con i bambini – Claudia Pandolfi. Il piccolo Pietro Tagliaferri è infine interpretato da Federico Ielapi, il Pinocchio di Matteo Garrone.

Un viaggio nei sentimenti

Quando si siederanno di fronte a Rosa Puglisi, vero e proprio narratore onnisciente, di più arbitro dell’indagine sui sentimenti che “Chiamami ancora amore” si preannuncia essere, Anna ed Enrico saranno chiamati a ripercorrere la loro storia dall’inizio: dal primo incontro nel bar sul lago di lui, alla sera in cui Anna sembra decisa a lasciare la casa coniugale, nonostante suo marito le abbia organizzato una festa a sorpresa per il suo compleanno.

Nel corso del racconto, verranno fuori tutte le divergenze caratteriali e le differenze di prospettive tra i due protagonisti: Anna è sempre stata una donna volitiva, una che vuole decidere e scegliere per sè senza dover per forza vivere all’ombra di un uomo. Una donna, soprattutto, tormentata dall’idea di finire come sua madre: priva di qualsivoglia istinto alla vita, su di un letto e preda della depressione. Pietro, al contrario è un uomo che non ama gli scossoni e le sorprese: il lago ed il suo bar sono la sua zona di comfort. Nulla sembra poterlo smuovere, finchè un giorno in quel bar giunge Anna.

Anna ed Enrico sono diversi anche nel loro rapporto con il figlio Pietro: lui, animato da un ineludibile orgoglio paterno, lo accompagna a tutti gli allenamenti di calcio e alle partite. Lei, al contrario, sembra non credere del tutto alle velleità calcistiche del piccolo, che – nonostante i suoi undici anni -il fisico gracile fa sembrare più piccolo di quanto in realtà non sia.

Nel cast di “Chiamami ancora amore” ci sono anche: Silvia Gallerano, Giorgio Colangeli e Daniela Virgilio.

Letture Consigliate