dpcm
Foto dal sito ufficiale della Camera

Il sì di Silvio Berlusconi ha trainato tutti per approvare lo scostamento di bilancio. Con 552 voti favorevoli, la Camera ha approvato

Finalmente i lavori proseguono, senza intoppi. La tanto auspicata collaborazione, in regime di pandemia, da parte del centrodestra, è finalmente arrivata. Con 552 voti favorevoli e nessun voto contrario, la Camera ha dato il via libera alla risoluzione di maggioranza sullo scostamento di bilancio da 8 miliardi richiesto dal Governo. Nella mattinata, il sì di Silvio Berlusconi ha praticamente spianato la strada alla misura, trainando con sé anche le altre forze dell’opposizione guidate da Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Il Governo ha accolto gran parte delle nostre richieste, delle richieste del centrodestra. Misure a favore di 2 milioni di professionisti, e di 1 milione di imprese. Ci sarà anche il semestre bianco fiscale. Sono tutti punti importanti per gli italiani, e per i nostri elettori. Forza Italia, dunque, voterà a favore dello scostamento di bilancio.” ha dichiarato Silvio Berlusconi, durante una telefonata durante la riunione del gruppo di FI alla Camera.

Dobbiamo in maniera assoluta votare a favore. Devono votare a favore anche Lega e FDI, anche se non fossero accolte le loro richieste.” ha poi concluso.
Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno detto sì all’unisono allo scostamento di bilancio: “Siamo pronti a votare sì, come correttamente spiegato da Berlusconi sulla base di un documento informale del governo che accoglieva le nostre proposte. Ma attendiamo che l’esecutivo presenti il testo definitivo.