Serie B: nei posticipi, doppio 1-0 per Perugia e Novara



perugia
Foto: Instagram Alberto Cerri

Nei posticipi del 33° turno di Serie B, il Perugia di Roberto Breda batte la Cremonese e raggiunge quota 50 punti; boccata d’ossigeno per i piemontesi di Di Carlo, che inguaiano il Cesena di Castori

Si è chiuso il turno pasquale della Serie B con i due posticipi, andati in scena nel Venerdì Santo. Nel match delle 19, il Novara ha avuto la meglio del Cesena per 1-0, così come il Perugia sulla Cremonese con il medesimo punteggio.

Al Piola, vittoria fondamentale per i ragazzi di Mimmo Di Carlo che, grazie al guizzo di Maniero al minuto 81, ottengono 3 punti per allontanarsi (non del tutto) dalla zona retrocessione. L’ingresso del centravanti ex-Bari è stato decisivo e ha inguaiato il Cesena, sempre più in pericolo ma non così distante dalla salvezza.

Chi invece si è rilanciato definitivamente è il Perugia che, con la vittoria contro la Cremonese, raggiunge la quota dei 50 punti. Match-winner è stato Alberto Cerri, calciatore in stato di grazia da quando c’è Roberto Breda sulla panchina del Grifo.

Per il centravanti si tratta del 10° centro in Serie B, mentre per la squadra umbra è la sesta vittoria nelle ultime 8 (2 pareggi nei restanti match). Senza dimenticare che in classifica c’è il doppio asterisco per i match da recuperare contro Pro Vercelli (già martedì) e Brescia. Vista la classifica in alto ed ipotizzando 6 punti, la A diretta non è poi così un miraggio.

Per la Cremonese di Tesser è crisi nera:  la vittoria manca dal 20 gennaio (1-0 al Parma) e la zona promozione sembra essere svanita dopo una classifica da sogno. Dall’ultima vittoria, solo 7 punti in 11 partite: peccato.

Leggi anche