4 Novembre 2017 - 17:40

Serie B: Frosinone in vetta, Cremonese e Venezia ok in rimonta

caso bari, playoff di serie b

Sabato pomeriggio di Serie B scoppiettante: laziali in vetta in attesa del posticipo dell’Empoli. Colpo in coda della Pro Vercelli a Novara

La Serie B non smette di regalare emozioni e colpi di scena. Nella 13esima giornata c’è stato un nuovo cambio in vetta: il Frosinone di Moreno Longo è in vetta al torneo cadetto, in attesa del posticipo dell’Empoli, che sfiderà lo Spezia domani pomeriggio.

Allo Stirpe finisce 2-1 per i padroni di casa grazie alle reti di Maiello (errore clamoroso di Frattali) e di Ciano su punizione. Per gli ospiti, l’autorete dello stesso Maiello sugli sviluppi di un corner. Tutte e tre le reti sono arrivate nella prima frazione. Il Frosinone ora è a 23 punti, scavalcato il Palermo. Da registrare nei padroni di casa l’infortunio di Sammarco: per il centrocampista, uscito in lacrime nel primo tempo, problema grave al ginocchio.

Tris Cremonese a Foggia, Venezia da leoni

Allo Zaccheria, il Foggia viene rimontato dal 2-0 ed esce sconfitto per 2-3 dalla Cremonese, che mette in fila l’ottavo risultato positivo. Succede tutto tra la fine del primo tempo e il primo quarto d’ora del secondo. Padroni di casa in doppio vantaggio con la punizione di Coletti (35′) e il colpo di testa di Beretta (38′). Ma prima del duplice fischio è già 2-2 con le reti ospiti di Brighenti e Mokulu tra il 40′ e il 45′. Nella ripresa, ci pensa l’ex Piccolo ha siglare il successo ospite al minuto 56. Tre punti pesanti per gli uomini di Tesser, ora al terzo posto con 21 punti. Stop per i pugliesi, dopo la vittoria di Vercelli.

A Brescia succede tutto negli ultimi 5 minuti: i padroni di casa vanno in vantaggio con una magia di tacco di Caracciolo (85′) e accarezzano l’idea della terza vittoria di fila. Ma Inzaghi e i suoi non si arrendono mai: prima Pinato (87′) e poi Falzerano (89′) rimontano e portano a casa un’importantissima vittoria. I lagunari agganciano proprio la Cremonese a quota 21.

Pari tra Salernitana e Bari: qui il racconto del match dell’Arechi.

Malcore show per il Carpi. Il Novara non vince più

Dopo 3 risultati negativi, torna a vincere il Carpi. La squadra di Calabro con un super Malcore, autore di una tripletta, batte 4-2 l’Ascoli al Cabassi. I marchigiani erano andati in vantaggio con Parlati, ma sono stati ribaltati dal 9 biancorosso. Prima della fine del tempo, il pareggio di Favilli. Nella ripresa, ancora Malcore e poi Carletti hanno chiuso la pratica.

Terza sconfitta nelle ultime 4 per il Novara, che cade nel derby con la Pro Vercelli. Man of the match l’attaccante Morra autore del gol decisivo. Gli uomini di Grassadonia non lasciano l’ultimo posto in classifica ma salgono a quota 13 in compagnia di altre 3 squadre.

Pari tra Cittadella-Ternana ed Entella-Cesena. Al Tombolato termina 1-1 con le reti di Arrighini e il pari di Carretta per gli umbri. In Liguria finisce 2-2, con gli ospiti in doppio vantaggio con Jallow ma rimontati da La Mantia e Diaw. I romagnoli di Castori e gli umbri di Pocheschi fanno compagnia a Pro e Foggia a 13 punti.

I posticipi

Tra domani e lunedì ci saranno gli ultimi due match della giornata di Serie B: l’Empoli riceverà lo Spezia al Castellani e proverà l’aggancio alla vetta. Nel ‘Monday Night’ la sfida tra Perugia e Avellino, con le squadre che hanno voglia di riscatto dopo gli stop rispettivamente contro Cremonese (3-3) e Parma (0-2).

QUI la nuova classifica di Serie B.