Serie B: cade il Frosinone e l’Empoli lo aggancia in vetta



caso bari, playoff di serie b

Venticinquesima giornata di Serie B: i ciociari cadono nel big-match contro il Bari, mentre i toscani espugnano Ascoli e salgono in vetta; il Venezia non va oltre il pari

La Serie B è sempre più incerta: nella venticinquesima giornata, il Frosinone cade nel big match contro il Bari. Al San Nicola, decide una rete dell’ex Lazio Libor Kozak al 64′. I ciociari cadono in trasferta dopo quasi 4 mesi e vengono agganciati in testa alla classifica dall’Empoli. La squadra di Grosso respira dopo un lungo periodo buio e riprende la marcia play-off.

I toscani di Andreazzoli espugnano il Del Duca di Ascoli per 2-1, grazie alle reti di Krunic e Ninkovic. Inutile il gol di Ganz, che ha accorciato le distanze ma non è stato utile per recuperare la partita. Adesso è pari con il Frosinone a quota 46. Il Palermo può approfittarne per agganciarsi al treno nel posticipo contro il Foggia di lunedì.

Negli altri match, il Venezia non va oltre l’1-1 contro lo Spezia. Al gol lampo di Pinato al 2′, ha risposto il Diablo Granoche al 67′. Identico punteggio tra Carpi-Cremonese e Avellino-Cesena. Al Cabassi, Melchiorri risponde al vantaggio ospite di Scappini nel primo tempo. Per gli emiliani c’è anche un rigore sbagliato da Giorico sullo 0-0.

Al Partenio succede tutto nel finale: al 90′ Moretti sigla il vantaggio per la squadra di Novellino su calcio di rigore. Il pareggio arriva al 96′ con Cacia, in mischia sotto porta, nell’ultimo assalto della squadra di Castori.

Successo importante e di misura per il Pescara contro la Salernitana. All’Adriatico, decide la rete di Gaston Brugman a 10 minuti dalla fine: termina 1-0 per gli uomini di Zeman, in piena zona-playoff. Analogo punteggio ma esterno per l’Entella contro la Ternana: segna La Mantia all’87’.

Infine, scialbo 0-0 tra Pro Vercelli e Brescia. Domani in campo anche Parma-Perugia e Cittadella-Novara, oltre al già citato posticipo di lunedì del Renzo Barbera di Palermo.

 

Leggi anche