Home Uncategorized Serie B, una panoramica sulle partite del Sabato

Serie B, una panoramica sulle partite del Sabato

La 17esima giornata di Serie B si apre con 7 incontri alle ore 15 e uno alle 18, in attesa dei posticipi di domani e Lunedì

- Advertisement -

Per la 17esima giornata di serie B, a Brescia arriva la Salernitana. Entrambe le squadre sono a secco di vittorie dal 28 Ottobre. La partita si sblocca a inizio secondo tempo con l’autogol di Vitale che porta in vantaggio i padroni di casa. A 10 minuti dalla fine, l’eterno Caracciolo, chiude i conti segnando la rete del definitivo 2-0. Le rondinelle salgono a 21 punti in classifica a -1 dalla squadra di mister Bollini che colleziona la seconda sconfitta consecutiva.

- Advertisement -

La Cremonese ospita in casa lo Spezia reduce della bella vittoria per 4-0 contro il Pescara. Il primo tempo regala qualche emozione ma nessun gol e bisogna aspettare l’87’ per vedere il gol di Paulinho che, in extremis, regala i 3 punti ai padroni di casa. La partita si conclude col punteggio di 1-0. La squadra di mister Tesser sale a 26 punti in piena zona play-off, a differenza dei liguri che rimanendo a 20 punti si avvicinano pericolosamente alle zone basse della classifica.

Al Pino Zaccheria, il Foggia affronta il Cittadella. Un primo tempo molto confuso viene sbloccato alla mezz’ora dalla rete di Schenetti che porta gli ospiti in vantaggio. Al 38′ i padroni di casa pareggiano con Agnelli su calcio di rigore ma un minuto più tardi è ancora il Cittadella a trovare il gol con Litteri e a superare gli avversari. Nella seconda frazione, al 61′ Kouame chiude i conti e fissa il punteggio sul definitivo 1-3. Ennesima sconfitta per i padroni di casa che rimangono bloccati in piena zona retrocessione. Il Cittadella, invece, con questo risultato si porta a soli due punti dal Bari capolista.

Il Frosinone, reduce dal clamoroso pareggio con l’Empoli, affronta il Cesena. Un primo tempo ricco di gol viene aperto dalla rete di Laribi al 18′ che porta in vantaggio gli ospiti. I padroni di casa non ci stanno e dopo appena 3 minuti trovano il gol del vantaggio con Beghetto. Al 31′ arriva la doppietta di Laribi che riporta il vantaggio il Cesena ma Kupisz, 2 minuti più tardi, rifila un colpo in area ad un avversario guadagnandosi il rosso e regalando il calcio di rigore che il Frosinone trasforma con Dionisi. Al 77′, Soddimo sigla la rete che porta in vantaggio la squadra di mister Moreno ma appena 6 minuti dopo Jallow pareggia i conti fissando il risultato sul definitivo 3-3. Con questo risulatato il Frosinone sale a quota 27 punti rimanendo nelle zone alte della classifica mentre il Cesena va a 18 punti raggiungendo il Foggia.

Il Novara, dopo la bella vittoria col Venezia, ospita l’Empoli. Il match si sblocca dopo 9 minuti dall’inizio della seconda frazione, grazie alla rete di Troest che porta in vantaggio i padroni di casa ma al 78′ Zajc pareggia i conti e porta il risultato sull’1-1 finale. Con questo pareggio il Novara sale a 22 punti mentre l’Empoli va a quota 26.

Il Parma, dopo la sconfitta con il Carpi nello scorso turno di Serie B, affronta una Pro Vercelli che milita nelle zone basse della classifica. Si decide tutto nel secondo tempo: al 52′ Konate si guadagna un cartellino rosso lasciando gli ospiti in dieci e in 2 minuti, prima Insigne e poi Scavone, portano in vantaggio il Parma. Al 90′ Corapi chiude i conti e fissa il punteggio sul 3-0. Con questo risultato il Parma raggiunge il Bari in vetta mentre la Pro Vercelli rimane penultima in classifica.

Un Pescara in difficoltà e alla ricerca di punti importanti, affronta la Ternana che lotta per non retrocedere. Il punteggio si sblocca alla mezz’ora con Valzania che porta in vantaggio i padroni di casa. Sul finire del primo tempo, Pettinari raddoppia e segna il momentaneo 2-0. La seconda frazione inizia con il gol di Montalto che, dopo 2 minuti, accorcia le distanze. Al 56′ Perrotta lascia il Pescara in 10 e regala un calcio di rigore alla Ternana: Tremolada si fa respingere la conclusione da Fiorillo ma sulla ribattuta la insacca. Al 75′ la squadra di Pochesci completa la rimonta con il gol di Valjent che porta il punteggio su 2-3. Al 77′ anche la Ternana rimane in 10 per l’espulsione di Signorini. A tempo scaduto, gli uomini di Zeman, agguantano un clamoroso pareggio con Valzania che firma la doppietta personale evitando la sconfitta alla propria squadra e fissando il punteggio sul 3-3 finale. Partita scoppiettante e ricca di gol che non accontenta però nessuna delle due formazioni.

Il Palermo, reduce dalla vittoria contro l’Avellino, ospita il Venezia di Pippo Inzaghi. La partita, nonostante un buona prestazione dei padroni di casa, si conclude a reti inviolate grazie anche ad uno strepitoso Audero. Con questo risultato il Palermo aggancia Bari e Parma in vetta mentre il Venezia rimane in zona playoff.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
42,457
Totale di casi attivi
Updated on 19 September 2020 - 06:17 06:17