Sfera Ebbasta, anche il rapper sarà a Radio Italia live – Il concerto

sfera ebbasta
Immagine da Pixabay

Sfera Ebbasta sarà tra i protagonisti del concertone organizzato da Radio Italia live, che si svolgerà oggi 27 maggio, in piazza Duomo a Milano. Ecco cosa ha raccontato ai microfoni di Radio Italia solo musica italiana

Sfera Ebbasta sta scaldando la voce per stasera. Direttamente da piazza Duomo a Milano, si terrà come di consueto il concerto di Radio Italia live. Tra le tantissime firme del panorama musicale italiano, per il mondo rap sarà presente anche il rapper di Sesto San Giovanni.

Di corsa, tra una prova e l’altra, il cantante ha fatto un salto nella redazione di Radio Italia solo musica italiana dove ha rilasciato una piccola intervista agli speaker Mauro Marino e Manola Moslehi. Ne è venuta fuori una bella chiacchierata sui prossimi progetti dell’artista e naturalmente sugli esordi.

Adesso stiamo lavorando a nuove cose, al nuovo disco, a nuova musica” ha raccontato Sfera Ebbasta, a proposito di quello che bolle in pentola da un punto di vista musicale. Per quanto riguarda la tournée 2019 ha dichiarato: “Poi tra poco partirà il tour, saremo in giro in tutta Europa”.

Al momento il sound di Sfera Ebbasta viaggia in radio a colpi di passaggi, grazie alla hit “Calipso” che lo ha visto collaborare con Charlie Charles, Dardust (Dario Faini), Fabri Fibra e Mahmood. Il rapper ha spiegato la genesi del pezzo, a quanto pare nato da una registrazione del solo refrain, cantato da Mahmood.

Sul ritornello registrato dall’ultimo vincitore del Festival di Sanremo, è nato il brano così come lo abbiamo ascoltato in radio. Impreziosito quindi dai beat di Sfera Ebbasta e da quello di Fabri Fibra, condito dalle immissioni ritmiche di Durdust e Charles. “Io ho pensato che sarebbe stata una hit e che avrei potuto scriverci subito un pezzo. Poi abbiamo allargato il progetto”.

E se di Mahmood si parla, impossibile non tirare in ballo la sua recente partecipazione all’Eurovision Song Contest 2019. Marino e Moslehi nei hanno approfittato per conoscere il parere di Sfera: “Si ho visto Mahmood. È arrivato secondo,è come se avesse vinto. Il pezzo è entrato in tutte le classifiche. Il ragazzo mi sta dando filo da torcere”.