Mario Draghi Transizione Ecologica
Immagine da YouTube

Draghi ha perso l’11% della fiducia del popolo in due mesi di Governo. Nel frattempo, Salvini se la passa male e la fiducia in Conte risale

Una brutta notizia. Stando al sondaggio di Euromedia Research per La Stampa, a calare, in generale, è il gradimento di tutto il governo. Se Draghi resta comunque su ottime percentuali (52,7), l’operato della sua squadra è ora apprezzato dal 40,8% degli italiani, con oltre uno su due (il 51,6%) che giudica il suo modo di gestire la pandemia “identico” a quello del Governo Conte. A calare, però, in generale, è il gradimento da parte di tutto il Governo.

Potrebbe interessarti:

Draghi resta, comunque, su ottime percentuali con il 52,7%. L’altra metà, invece, si divide in maniera sostanzialmente pari tra coloro che reputano la strategia di Draghi migliore (21,1) o peggiore (19,8). Questo è quanto è emerso dallo studio di Euromedia di Alessandra Ghisleri. La fiducia nel presidente del Consiglio in due mesi, secondo l’istituto di sondaggi, è passata dal 63,8% al 52,7%, mentre tra gli elettorati gli arretramenti più importanti sono ascrivibili a quello della Lega e del M5s. Importante anche la perdita di consenso dell’esecutivo, passato dal 56,9% del 10 febbraio al 40,8%. Sono oltre 16 punti di meno, anche se il gradimento resta comunque alto.

Tra i leader, segnala Euromedia Research, Salvini è quello in maggiore difficoltà con una discesa lenta ma costante. I sondaggi non sono per nulla buoni con lui. L’arrivo alla segreteria del PD ha invece rigenerato la figura di Enrico Letta, che vede la sua fiducia aumentare del 3% in una settimana balzando al 27,6%. Stabili Silvio Berlusconi (21-22%) e Carlo Calenda (18-19%), mentre Matteo Renzi, segnala Ghisleri, è precipitato al 7,7%.

Letture Consigliate