La Svezia inceppa la Spagna: tanti passaggi e zero gol

SportLa Svezia inceppa la Spagna: tanti passaggi e zero gol

Parte male l’Europeo della Spagna, che non va oltre il pareggio contro la Svezia. Andersson alza il muro giallo, Isak spaventa la Roja

La Spagna si inceppa contro la compatta ed organizzata Svezia, che molto umilmente lascia fare la partita alle furie rosse, sfruttando qualche contropiede. Addirittura sono soltanto 56 i passaggi messi a segno al termine del primo tempo, ma il numero di palle gol è quasi simile a quello degli avversari. Un punto molto importante per gli uomini di Andersson, che esordiscono bene in questo Euro 2020.

La partita

La Spagna gira palla come un flipper cercando di trovare il varco per punire la Svezia, compatta e con l’idea solo di difendere e ripartire in contropiede. Il più pericoloso è Koke, bravo sia in fase di rifinitura sia di inserimento e la prima occasione da gol nasce proprio da un suo cross, che però Dani Olmo non concretizza: l’ala del Lipsia vola di testa ma Olsen con un miracolo respinge.

La Roja continua a dettare il ritmo in lungo e in largo e porta la Svezia a commettere errori in uscita, ma Morata da due passi calcia fuori. Dopo un dominio della furie rosse, anche gli “ospiti” si iscrivono al match grazie a Isak, che colpisce il palo in contropiede: il centravanti mette a sedere Laporte dopo aver vinto un rimpallo e calcia in porta, trovando la deviazione provvidenziale di Llorente, che spedisce il pallone sul legno.

Nel secondo tempo il copione non cambia, con la Spagna a fare la partita, ma senza creare palle, anzi rischiando più volte sugli scatti di Isak, il migliore in campo. Il muro giallo cresce con il passare dei minuti e la Roja non riesce ad arginarlo, andando a sbatterci più volte. La palla gol più nitida capita sulla testa di Moreno, che da due passi colpisce il reattivo Olsen, assoluto protagonista del match. Sarabia, sempre nel recupero, spreca da dentro l’area il colpo del match winner.

Spagna Svezia 0-0: risultato e tabellino

SPAGNA (4-3-3) – Unai Simón; Alba, Laporte, Pau Torres, Llorente; Pedri, Rodri (66′ Thiago), Koke (86′ Fabian Ruiz); Dani Olmo (74′ Moreno), Morata (66′ Sarabia), Ferran Torres (74′ Oyarzabal). A disposizione: Traoré, Azpilicueta, de Gea, Llorente, García, Gayà, Sánchez. Allenatore: Luis Enrique.

SVEZIA (4-4-2) – Olsen; Lustig (74′ Krafth), Lindelöf, Danielson, Augustinsson; S. Larsson, Olsson (83′ Cajuste), Ekdal, Forsberg (84′ Bengtsson); Isak (69′ Claesson), Berg (69′ Quaison). A disposizione: Helander, Svensson, Larsson, Johnsson, Sema, Nordfeldt, Jansson. Allenatore: Andersson.

ARBITRO: Vincic

AMMONITO: Lustig

Antonio Salomone
Antonio Salomone, giovane ragazzo del 1997 che cerca di fare della sua passione un lavoro. Amante di tutto ciò che rotola, aspirante giornalista sportivo. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 23 July 2021 - 20:49 20:49