Spread: l’ultima trovata di Salvini per fermarlo

reddito di cittadinanza spread
Foto: profilo Facebook ufficiale Matteo Salvini

La soluzione contro l’avanzata feroce dello spread l’ha trovata il leghista. C’è la possibilità di detassare chi investe in titoli di Stato

Matteo Salvini a tutto tondo. Dopo il ministro dell’Interno, il buon samaritano leghista ha trovato anche il suo lavoro part-time: il ministro dell’Economia. Certo, non la prenderà bene il signor Giovanni Tria, titolare del Ministero, ma tant’è. La nuova battaglia del ministro dell’Interno è ora sullo spread, e lui stesso ha trovato la soluzione.

Il Governo gialloverde, adesso, sta valutando la possibilità di detassare i contribuenti che investono in titoli di Stato italiani.
Non farsi prendere dal panico che non esiste. Lo spread è qualcuno che in multinazionali e istituti finanziari importanti decide con un click compro o vendo. Ci sono pochi, grandi personaggi che sperano che l’Italia salti. L’Italia non salta, il Governo va avanti, se qualcuno continua a speculare sull’Italia, sbaglia a farlo.” ha dichiarato Salvini.

In suo soccorso, poi, arriva anche il fido scudiero Di Maio: “Questa storia della differenza a 400 è solo un modo per terrorizzare i cittadini. Ci sono troppe persone dell’establishment che fanno il tifo per questo, il gap è stato a 270-280, 330-300 da quando ci siamo noi perché c’è un pregiudizio ma io sono molto ottimista, quando parleremo con l’Unione Europea e spiegheremo la manovra si calmerà.

Insomma, il divario non esiste, è solo questione di tempo perché sparisca. Intanto, però, sale.