pfizer
immagine da Pixabay

Via libera alla valutazione del vaccino russo, Sputnik V, contro il Coronavirus; in arrivo da Mosca 50 milioni dosi di vaccino per gli europei

L’Agenzia Ema ha dato il via libera alla valutazione del vaccino russo, Sputnik V, contro il Coronavirus; a comunicare la notizia è stata la stessa Ema su i propri canali ufficiali. Alcuni studi indicano che il vaccino Sputnik V contro il Coronavirus innesca la produzione di anticorpi e cellule immunitarie che prendono di mira il virus Sars-CoV-2 e possono aiutare a proteggere contro il Covid. Intanto sono in arrivo da Mosca 50 milioni dosi di vaccino per gli europei.

Potrebbe interessarti:

Nel comunicato, l’Ema specifica che a presentare domanda per l’Ue è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm. La decisione di avviare la revisione in tempo reale si basa sui risultati di studi di laboratorio e studi clinici sugli adulti. La revisione continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti per la domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio.

“Dopo l’approvazione da parte dell’Ema saremo pronti a fornire vaccini per 50 milioni di europei a partire da giugno 2021”, fa sapere il capo del Fondo russo per gli investimenti diretti, Kirill Dmitriev, in una nota dell’ente.

L’EMA garantisce la valutazione scientifica, la supervisione e il controllo della sicurezza dei medicinali per uso umano e veterinario nell’UE. L’Agenzia europea per i medicinali protegge e promuove la salute dei cittadini e degli animali valutando e monitorando i medicinali all’interno dell’Unione europea (UE) e dello Spazio economico europeo (SEE).

Letture Consigliate