“SSSHH!!!”, il nuovo singolo di Nek: l’importanza del silenzio



nek ssshh!!

Da venerdì 26 giugno è in rotazione radiofonica “SSSHH!!!”, il nuovo singolo di Nek. Il brano è il secondo estratto dal disco di inediti “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte seconda”

“SSSHH!!!” è il nuovo singolo di Nek. Il brano fa parte dell’album di inediti Il mio gioco preferito – parte seconda ed è il secondo estratto dopo la fortunata “Perdonare”. Lo stesso Nek ha presentato la sua ultima creatura con un lancio sui social.

«Ssshh!!! è una canzone che racconta del nostro tempo, quello delle parole, a volte troppe, a volte affilate come lame, che spesso dovrebbero lasciare spazio al silenzio e al contatto umano» si legge sui suoi profili ufficiali ed è certamente la sintesi perfetta del cuore del pezzo scritto insieme con Andrea Bonomo e Luca Chiaravalli e prodotto da Nek e Float.

Il significato del testo

“SSSHH!!” racconta l’eterna dicotomia che esiste tra il parlare e l’ascoltare. Nek insegna che spesso chi spara con la bocca, al tempo stesso rifugge all’ascolto o peggio si pone in un atteggiamento passivo. La soluzione più logica e coerente, in alcune situazioni, dovrebbe essere il silenzio, un valore talvolta sottovalutato perché indice di umiltà e di empatia. 

Perdo io la ragione/Perdi tu la ragione/Ci scordiamo l’inizio/Della prima stagione/
Quante chiacchiere/

In “SSSHH!!” si percepisce anche la sottile contrapposizione tra buoni e cattivi con la conseguente difficoltà nell’espressione del giudizio. Nek si interroga su chi siano i veri buoni e chi invece i cattivi, se così possono essere chiamati, facendo appello ad un saggio senso di autocritica e soggettività.

I buoni contro i cattivi/Però chi sono tra noi/Quando due gridano nessuno ascolta
Grida, ché tanto lo sai/

Nel ritornello del pezzo insiste la chiave semantica di tutto il testo, in cui l’immagine di un tribunale interviene nel tentativo di porre un metro equo di giudizio. Tutto vano, tutto inutile secondo l’artista, che crede fortemente del prolisso dilagare del chiacchierare.

C’ha ragione la bocca/Che si attacca a una bocca/Mi gioco la faccia/Vostro onore, è la verità

Ripartono i Live di Nek

Quest’estate Nek tornerà a suonare dal vivo. In calendario poche date, ma speciali che lo vedranno impegnato sul palco con chitarra e voce. Il tentativo è quello di provare a lanciare un piccolo messaggio di ripartenza per il settore della musica in difficoltà a cui, anche grazie a questi concerti, arriveranno alcuni sostegni concreti.

I compensi verranno infatti devoluti al fondo “COVID 19 – Sosteniamo la musica” di MUSIC INNOVATION HUB, con il supporto di Spotify e promosso da FIMI – Federazione Industria Musicale Italiana, a fianco della filiera musicale italiana con lo scopo di supportare musicisti e professionisti del settore in questo momento di crisi globale.

«Quest’estate dovevo fare un tour vero e proprio, ma abbiamo dovuto rimandare tutto, non c’era altra via. Mi sono poi arrivate alcune proposte per suonare, naturalmente in condizioni diverse, e mi sono detto: “perché no?” scrive il cantante sui social, presentando così l’intraprendente progetto musicale. «Oggi, poter dire di tornare a suonare sul palco per me è bellissimo. Ci vediamo in giro, se vorrete».

Gli appuntamenti live confermati

martedì 28 luglio a PECCIOLI (PI) – ANFITEATRO FONTE MAZZOLA; giovedì 20 agosto a CASTIGLIONCELLO (LI) – CASTELLO PASQUINI; venerdì 21 agosto a FORTE DEI MARMI (LU) – VILLA BERTELLI.

Leggi anche