Stangata di Capodanno: aumentano bollette gas e luce



gas e luce

Da Capodanno, le famiglie registreranno un aumento dei costi per le forniture di gas e luce, rispettivamente del 5 e del 5,3%. Pronte la proteste del Codacons e della Federconsumatori

Una vera e propria “stangata di Capodanno” quella di gas e luce. Dal prossimo primo Gennaio, le famiglie registreranno un aumento dei costi per le forniture di gas e luce, rispettivamente del 5 e del 5,3%. Questa la decisione dell’Autorità per l’energia, che ha stabilito l’aggiornamento per le condizioni economiche di riferimento di famiglie e piccoli imprenditori.

L’equivalente della “stangata”, in costi, è stimato sui 79€ a famiglia, stando a quanto affermato dalla Federconsumatori, diviso in 28€ in più per la luce e 51€ in più per il gas.

Si tratta di aumenti delle tariffe del tutto sproporzionati e che avranno un impatto elevatissimo sui nuclei familiari numerosi e sulle famiglie a reddito medio-basso. I rincari sono poi determinati da fattori speculativi che nulla hanno a che vedere con i costi reali di approvvigionamento: basti pensare che alla base del rialzo del +5% del gas vi è la prevista maggiore domanda per i mesi invernali, mentre l’incremento del +5,3% per l’elettricità è causato, tra i vari fattori, anche dagli oneri per la sicurezza del sistema elettrico, che così vengono scaricati interamente sui consumatori” – ha commentato Carlo Rienzi, presidente del Codacons.

 

Leggi anche