Suburra Rettore

Il personaggio di Alberto Anacleti detto Spadino, è quello dalla storia più affascinante all’interno della serie Netflix Suburra. Ecco perchè ci piace così tanto

Proprio ieri ho finito di vedere su Netflix la seconda stagione della serie Suburra e un’impressione che avevo sin dalla prima puntata della stagione d’esordio ha trovato conferma anche in questo secondo capitolo: in una girandola di lotte e alleanze che in più di un’occasione fanno perdere la bussola allo spettatore, è il personaggio di Spadino a tenere viva l’attenzione del fruitore.

Interpretato dal giovane Giacomo Ferrara, Alberto Anacleti lotta per il potere su se stesso prima che su Roma ed è per questo che ci piace tanto.

1Affrancamento

Sin dall’inizio, Spadino cerca di affrancarsi dall’influenza che la sua famiglia esercita su di sè. Alla fine della seconda stagione, al netto di scelte difficili, lo vediamo saldo al comando del proprio territorio. Ma il risveglio dal coma di suo fratello Manfredi potrebbe cambiare le carte in tavola..

Indietro