Svastica sul campo contro l’Italia, tolto un punto alla Croazia

Per la svastica apparsa sull’erba dello stadio prima della partita Croazia-Italia un mese fa a Spalato, la nazionale croata è stata punita

La nazionale croata è stata punita dall’UEFA in relazione alla svastica apparsa sul terreno di gioco durante la partita Croazia-Italia disputata un mese fa a Spalato.

La punizione inflitta dal Comitato disciplinare dell’UEFA per comportamento razzista è di un punto di penalizzazione, 2 partite senza tifosi, e 100 mila euro di multa.

La UEFA ha inoltre deciso che le successive 2 partite per le qualificazioni ai campionati europei del 2016, oltre che a tribune vuote, non dovranno essere disputate allo stadio Poljud di Spalato.

La Federcalcio croata ha riferito la decisione sul proprio sito internet definendola anche “La più grave della storia del calcio croato”.

Nonostante la penalizzazione subita, la nazionale allenata da Kovac resta al comando del gruppo H con 13 punti, uno di vantaggio sull’Italia e tre sulla Norvegia.