tatatu

Andrea Iervolino, co-fondatore e CEO di Ambi Media Group è in procinto di lanciare TaTaTu, una piattaforma basata su blockchain che unisce la classica attività da social media con l’intrattenimento

tatatu 1

Tatatu è una piattaforma innovativa. Promette di premiare gli utenti che utilizzeranno la piattaforma visualizzando film, telefilm ed altre tipologie di contenuti. Inoltre, se gli utenti invitano i propri amici ad utilizzare la stessa piattaforma riceveranno un premio bonus.

Iervolino afferma, soprattutto viste le ultime vicende, che “le piattaforme social attualmente più conosciute ed utilizzate stanno facendo enormi guadagni grazie ai dati raccolti su ogni singolo utente, vendendo poi i dati raccolti senza però premiare in nessuno modo i propri utenti”. Lo scopo di Tatatu invece è l’esatto contrario, ovvero premiare i propri utenti per le loro attività di intrattenimento quotidiano sociale”. Iervolino ha intenzione di raggiungere il miliardo di utenti entro i prossimi 6 anni e diventare la prima piattaforma pubblicitaria premium al mondo.

Il CEO aggiunge “se avete followers trarrete benefici da ognuno di esso. Verrete premiati per i contenuti che condividerete e potrete anche devolvere alcune delle vostre entrate in beneficenza contribuendo a creare un mondo migliore”. Aggiunge inoltre che Tatatu spingerà per battere la pirateria ora che si è diffusa sempre di più a macchia d’olio. Tutto questo garantendo un sistema costantemente monitorato da persone che terranno a bada qualsiasi tentativo di accesso illegale al materiale contenuto sulla piattaforma.

Il sistema della blockchain inoltre registrerà in tempo reale ogni operazione. La blockchain ricordiamo che viene definita come la nuova generazione di internet e che segue quattro punti fondamentali:

  • decentralizzazione
    • ogni singola informazione sugli “eventi” gestiti dalla blockchain è distribuita su diversi nodi in modo da non lasciare tutte le informazioni in un solo blocco.
  • trasparenza
    • la decisione sulla veridicità delle informazioni non viene presa unilateralmente ma piuttosto attraverso un meccanismo di raccolta di consensi all’interno della rete rendendo difficile la contestazione di un’informazione.
  • sicurezza
    • tutti gli eventi possono essere risaliti con certezza alle identità digitali che li hanno generati.
  • immutabilità
    • i dati che vengono inseriti nella blockchain non possono essere modificati in alcun modo se non seguendo dei protocolli che definiscono rigorosamente le modalità di alterazione delle informazioni.

Secondo il sito web ufficiale di Tatatu la piattaforma verrà lanciata online l’1 giugno 2018.