“The Glance of Music”: un documentario per Ennio



ennio morricone

Giuseppe Tornatore dedica un documentario alla storia e all’arte dell’amico Ennio Morricone, facendogli raccontare in prima persona come sono nate le sue migliori colonne sonore

Ennio Morricone, classe 1928, è il miglior compositore di colonne sonore che la cinematografia italiana e internazionale abbia mai conosciuto. Dal 1946 ad oggi ha composto più di 100 brani di musica assoluta, ha collaborato con Mina, è stato compositore per la Rca produzioni e con Sergio Leone. Nel 2007 ha vinto il premio Oscar per “per i suoi contributi magnificenti e sfaccettati all’arte della musica da film” e nel corso della sua carriera tre Grammy Awards, tre Golden Globes, cinque BAFTAs, dieci David di Donatello, undici Nastro d’Argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro alla carriera ed un Polar Music Prize. 

Ennio MorriconeIl trailer del documentario è stato pubblicato sulla pagina Facebook di Morricone ed in poco tempo ha raccolto tantissimi commenti in cui gli utenti hanno manifestato la profonda stima nei confronti del compositore.

Nel video il maestro racconta di come aggiungendo appena un fischio ad una melodia si potesse ricreare un’atmosfera nuova e adatta alle scenografie western, richiamando il verso del coyote.

Morricone non risponde mai quando gli si chiede a quale melodia è più affezionato perché nel corso della sua vita ha sempre composto prima delle riprese, per cui la musica stessa è “attaccata” al film e gli appartiene di più. Si ritiene uguale a tanti anni fa, ma per certi aspetti anche molto diverso.

Il documentario è in italiano ma con sottotitoli in inglese per poter essere diffuso in tutto il mondo.

Leggi anche