The Wolf of Wall Street, la Rai taglia scene di droga e sesso

The Woolf of Wall Street

Rai2 ha mandato in onda il film “The Wolf of Wall Street” tagliando scene di droga e sesso e suscitando lo sdegno sui social. Poche settimane prima aveva trasmesso “Ultimo Tango a Parigi” in versione integrale

Rai2 ha mandato in onda il film di Martin Scorsese, “The Wolf of Wall Street”, ma viene sottoposto a diverse censure.

La pellicola racconta la vita grandiosa e piena di eccessi del broker Jordan Belfort, ovvero Leonardo Di Caprio, a base di sesso e consumo di stupefacenti.

La tv nazionale ha infatti censurato scene di masturbazione ed un’orgia ed alcune in cui Di Caprio faceva uso di droga. In particolare una in cui Donnie gli regala un farmaco – Lemmon Quaaludes 714– scaduto.

In un’altra invece sniffa cocaina ascoltando la canzone di Braccio di Ferro prima che salvasse il suo amico dalla morte.

Immediatamente si è scatenata una bufera di critiche sui social da parte dei fan del regista, accusandoli di aver rovinato il film e reso la trama incomprensibile. 

Poche settimane prima era stato trasmesso “Ultimo Tango a Parigi” senza alcun taglio. Il direttore dell’emittente, Carlo Freccero, aveva annunciato una grande svolta televisiva in questo senso.