Toni Morrison, prima afroamericana a vincere il Nobel, è morta a 88 anni



toni morrison
Screen dal video Youtube "Toni Morrison Remembers - BBC Documentary (2015)"

La scrittrice Toni Morrison, premio Pulitzer, è morta a 88 anni. È stata la prima donna afroamericana a vincere il premio Nobel per la letteratura

Toni Morrison è morta in un ospedale di New York,il Montefiore Medical Center. Aveva 88 anni la scrittrice vincitrice anche del premio Pulitzer per la narrativa. Tra le più importanti voci della letteratura americana del ‘900, è stata la prima donna afroamericana a vincere il Nobel per la letteratura, nel 1993.

Toni Morrison (il suo vero nome era Chloe Anthony Wofford) era nata in una famiglia operaia di Lorain, Ohio, nel 1931. Avida lettrice quand’era bambina, era cresciuta ascoltando le storie della tradizione orale afroamericana che le raccontava suo padre. Quelle storie sarebbero divenute, trasfigurate da un linguaggio originale e potente, uno degli elementi centrali della sua narrativa.

Il suo romanzo Amatissima, nel quale una madre decide di uccidere la sua bambina per salvarla dalla schiavitù, ha vinto il Pulitzer nel 1988, anno dopo la sua pubblicazione. Tra le sue opere ci sono anche L’occhio più azzurroJazzCanto di Salomone. Molto riservata, Toni Morrison diceva della sua vocazione letteraria : “Essere una scrittrice nera non è un brutto posto da cui scrivere. Non limita la mia immaginazione, la espande. E così aveva fatto, libro dopo libro. Aveva contribuito ad espandere l’immaginazione, la comprensione di cosa significava essere donna, e nera, negli Stati Uniti.

La scrittrice è morta in pace la notte scorsa, circondata dalla sua famiglia e dai suoi amici”, hanno scritto in un comunicato i familiari dando l’annuncio della sua morte. “Nonostante la sua scomparsa rappresenti una perdita terribile, siamo grati perché ha vissuto bene e a lungo. Mentre vogliamo ringraziare tutti coloro che l’hanno conosciuta e amata, personalmente o attraverso i suoi lavori, chiediamo che venga rispettata la nostra privacy in questo momento di lutto”.

Leggi anche