Travaglio si scaglia contro Renzi e la sua leadership



Travaglio

Il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, commenta le parole di Matteo Renzi. E lo deride facendo il parallelo con Macron

Si sa da sempre che Marco Travaglio è sempre stato un giornalista diretto, senza mezzi termini, senza peli sulla lingua. Ospite alla trasmissione Otto E Mezzo su La7, il direttore de Il Fatto Quotidiano ha attaccato pesantemente Matteo Renzi, soprattutto dopo le dichiarazioni di ieri.

Renzi dice che sbaglia chi pensa di essersi liberato di lui? Questa è una minaccia pesante per i suoi amici e per i suoi elettori. È un’anomalia assoluta, perché non esiste al mondo un leader che perde un referendum costituzionale, poi perde due volte le elezioni amministrative con le più grandi città, poi perde rovinosamente le elezioni dimezzando le percentuali di voto dal 41% delle Europee al 18,5% delle politiche. Ma Renzi dice che non ci libereremo di lui.” ha dichiarato Travaglio.

Cosa devono fare gli italiani e gli elettori del centrosinistra per fargli capire che, invece, vorrebbero liberarsi di lui, nel senso della sua leadership? Renzi può fare il parlamentare semplice, adesso fa anche il documentarista, lavorerà anche per il suo amico finanziere Serra. Che cosa abbia in mente Renzi non lo so, perché fino a qualche mese fa si diceva che volesse replicare in Italia l’esperienza di Macron. Gli auguro di fare in fretta, perché fra un po’ i francesi prendono a calci nel sedere Macron. se il centrosinistra non fa il centrosinistra, poi quel vuoto lì lo riempiono altri. Non esiste il vuoto in politica. E la corsa al centro ha sempre penalizzato chi l’ha fatta.” ha poi concluso.

Parole incandescenti, quindi, quelle del giornalista. E la replica dell’ex Presidente del Consiglio, sicuramente, non si farà attendere.

Leggi anche