Trucco base per un make-up perfetto

claudia schiffer

Una guida che vi aiuterà nella realizzazione di un trucco base, essenziale per un make-up perfetto

project adv

La prima cosa da fare per la realizzazione di un trucco base, è individuare il proprio tipo di pelle: secca, grassa, normale o mista. La prima non produce abbastanza sebo, dunque non sarà mai lucida e, se non adeguatamente idratata, presenterà pellicine. Il rimedio è semplice: idratare! Una skincare routine sarebbe ideale.

La pelle grassa, invece, produce molto sebo, rendendo la pelle unta. Qui i rimedi sono detergere e purificare, senza mai privare del tutto la pelle della sua idratazione. La pelle normale, non rientra in nessuno dei due casi precedenti, ma è bene provvedere sempre alla sua cura, così come la pelle mista, che presenta zone con sebo eccessivo e zone secche che andrebbero idratate.

Dopo aver riconosciuto il proprio tipo di pelle, bisogna capirne la tonalità e, una volta individuata, si può procedere con la base: tutto quello che occorre è un fondotinta o BB Cream (della vostra tonalità d’incarnato), correttore, mascara e un rossetto neutro o gloss. Partendo dalla pelle già precedentemente ben idratata, si applica il fondotinta, che sia con la beauty blender, pennelli o polpastrelli, l’importante è stenderlo bene, tanto da conferirgli un effetto naturale, partendo dal centro e andando poi a spalmarlo sulle parti più esterne del viso. Applicare successivamente il correttore dove notate imperfezioni e sotto gli occhi per ridurre le occhiaie. Opacizzare con la cipria è un buon rimedio per non lasciare la pelle lucida: scegliere dunque una cipria a polvere compatta.

Un tocco di blush è sempre indispensabile, sceglietene di una tonalità più scura del vostro incarnato e applicato sugli zigomi, stendendolo fino alle tempie. Terminate, infine, il trucco con abbondante mascara nero e risaltare le labbra con un rossetto neutro o un gloss trasparente.

Video del giorno