Tunisia

Un naufragio di una piccola imbarcazione al largo della Tunisia ha causato la morte di 14 migranti tra cui anche 4 bambini

Ennesima tragedia in mare stavolta al largo della Tunisia. Quattordici migranti sono morti in un naufragio al largo di Sfax, nell’est del Paese, mentre altri 139 sono stati tratti in salvo. Lo ha reso noto la guardia nazionale tunisina.

Potrebbe interessarti:

Tra le vittime ci sono anche 4 bambini. Salpati nella notte a bordo di due imbarcazioni di fortuna, i migranti provenivano per la maggior parte dall’Africa subsahariana per tentare di raggiungere l’Europa. Lo ha precisato il portavoce tunisino, Houcem Eddine Jebabli. Il portavoce ha riferito alla radio locale Mosaique Fm che sono 14 i corpi, tra cui quelli dei 4 bambini e di 9 donne. Intanto proseguono le operazioni alla ricerca di altri eventuali superstiti. Non è chiaro se a bordo dell’imbarcazione erano presenti altre persone e se il numero delle vittime possa quindi salire.

Gli arrivi di quest’anno

Tra il 1 ° gennaio e il 21 febbraio, 3.800 migranti sono arrivati ​​illegalmente in Italia via mare, secondo l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), di cui quasi 1.000 attraverso la Tunisia e 2.500 attraverso la vicina Libia.

Letture Consigliate