Usa, Obama tuona: “Bisogna votare, ne va della nostra democrazia”



Obama

Mai un ex inquilino della White House aveva parlato così apertamente e così duramente nei confronti del successo: con Obama un vero e proprio precedente

L‘appello di Obama è stato lanciato dall’Illinois: “Bisogna riportare onestà e decenza nel Governo.”

Nella prestigiosa Università di Chicago l’ex presidente è stato insignito di un riconoscimento per l’etica di governo e, proprio su quest’ultimo ha ammesso: “negli ultimi decenni le politiche di divisione, rancore e paranoia hanno sfortunatamente trovato casa nel partito repubblicano” – così come ha anche riportato l’Ansa.

Le parole di Obama vanno inquadrate nell’ottica delle elezioni di mind-term (quelle di metà mandato di un presidente), ossia il primo vero banco di prova di Trump: questo mostrerà se il lavoro dell’inquilino della Casa Bianca è stato positivo o meno.

Il tycoon è reo – secondo il 44esimo presidente degli Stati Uniti – “di aver sfruttato il risentimento nei confronti dei politici che c’è da anni. A volte questo contraccolpo arriva da persone che in maniera genuina, anche se sbagliata, temono il cambiamento. Più spesso, è creato da persone potenti e privilegiate che vogliono tenerci divisi, arrabbiati e cinici.

Intanto la campagna elettorale dei democratici entra nel vivo e Barack Obama, che tra i più illustri portavoce, inizierà il tour de force per portare il suo messaggio in giro per il Paese: domani sarà in California, poi in Ohio, continuando in Illinois e Pennsylvania.

La replica di Trump

Durante il discorso di Barack Obama mi sono addormentato“. È la replica, nel suo inconfondibile stile, di Donald Trump a chi gli ha chiesto un commento a caldo sul discorso dell’ex presidente.

Leggi anche