vaccini Magrini
immagine da pixabay

Draghi parteciperà al vertice sui vaccini insieme alla Ministra Gelmini, al Commissario Figliuolo e al Capo della Protezione Civile Curcio

Oggi pomeriggio ci sarà un vertice tra Governo e Regioni per discutere sui vaccini e sul piano vaccinale ed è confermata la partecipazione del Presidente del Consiglio Mario Draghi. Al fianco del premier ci sarà la Ministra per gli Affari Regionali Gelmini, il Commissario Straordinario Gen. Figliuolo, e il Capo della Protezione Civile Curcio. In merito ai vaccini, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini ha ricordato che nessuna Regione può acquistare vaccini che non sono stati autorizzati dall’Ema o dall’Aifa. Ed è questo un chiaro riferimento alle dichiarazioni del governatore campano De Luca, che ha annunciato di voler acquistare il vaccino russo Sputnik 5.

Potrebbe interessarti:

Il Presidente Bonaccini si è anche detto favorevole all’introduzione di norme per destinare ad altre mansioni gli operatori sanitari che rifiutano i vaccini. Nel merito ha detto: “È scandaloso che chi deve tutelare oltre alla propria vita quella degli altri rimanga al proprio posto se non si vuole vaccinare“. Intanto, il Presidente della Regione Liguria Toti non nasconde la sua insoddisfazione per il protrarsi delle chiusure. “Nessuno vuole riaprire il Paese a dispetto dei numeri. E tutti ci rendiamo conto che la situazione ancora oggi non è facile” ha commentato Toti.

Il quale ha aggiunto: “Perché non dire ai ristoranti che da tal giorno, dati permettendo, potranno accogliere prenotazioni anche per la sera? Perché non dare la possibilità, suffragata da date, di organizzare un meeting per fine giugno, o un matrimonio per luglio? O banalmente un torneo di calcetto a metà maggio? Lo ribadisco, dati permettendo, ma almeno riaccendiamo la speranza.”

Intanto, stando ai piani, durante il secondo trimestre del 2021 dovrebbero arrivare circa 50 milioni di dosi di vaccini, permettendo così l’inizio della vaccinazione di massa. Soltanto questa settimana dovrebbero essere 2,8 milioni le dosi in arrivo. E con l’arrivo del vaccino Johnson & Johnson ci si attende una forte accelerazione sulla tabella di marcia.

Letture Consigliate