Il film Euphoria è stato presentato all’ultimo Festival di Toronto. Assolute mattatrici di una storia tutta al femminile sono Alicia Vikander ed Eva Green

Almeno un 50% dell'”Euphoria” che ha accompagnato l’approdo del nuovo film di Lisa Langseth dipende dal fatto che a dividere il set ci siano due delle attrici internazionali più iconiche del momento, Alicia Vikander ed Eva Green.

Un film-viaggio nei sentimenti di due sorelle che fanno fatica a ritrovarsi l’una negli occhi dell’altra

Le due prestano il volto a due sorelle, Ines ed Emile, che intraprendono un viaggio in Europa per provare a recuperare il loro rapporto che sembra ormai irrimediabilmente sfaldato dai silenzi e dal tempo.

Un viaggio nei sentimenti, un caleidoscopio in cui a dominare è senz’altro la nostalgia, premessa fondamentale di un attraversamento, di spazi ed anime, che presuppone un ritorno. Un ritorno alle sè stesse più autentiche, un ritorno alle proprie origini.

Profumo di radici

“Euphoria” è amore per le proprie origini, quelle che la Langseth condivide con Eva Green. E’ un film che invita a guardare avanti senza dimenticare da dove si è partiti; è questo il caso di Alicia Vikander diretta da Lisa Langseth già in Pure e Hotell, ben prima del suo successo internazionale, condito da un meritatissimo Oscar, con “The Danish Girl”.

“Euphoria” è co-prodotto dalla Vikarious Production di Alicia Vikander

E’ cresciuta Alicia da quando, timidamente, ha mosso i primi passi sui set che contano, tanto che oggi figura addirittura come produttrice della nuova fatica della sua scopritrice la quale è al suo debutto nel cinema in lingua inglese.

Nel cast del film, che non ha ancora una data d’uscita nei cinema italiani, ci sono anche Charles Dance, Charlotte Rampling e Adrian Lester.