Alex Zanardi

All’Ospedale San Raffaele di Milano, Alex Zanardi è stato sottoposto a un nuovo intervento di ricostruzione del cranio facciale

La battaglia più difficile della sua vita e la sfida più importante: Alex Zanardi non ha intenzione di arrendersi e continua il processo di riabilitazione dopo il grave incidente in handbike dello scorso 19 giugno.

Potrebbe interessarti:

Un quadro clinico complesso al quale si è aggiunto un altro tassello, così come comunicato dall’Ospedale San Raffaele di Milano.

Zanardi è stato, infatti, sottoposto a un nuovo intervento di ricostruzione del cranio facciale, riuscito perfettamente secondo quanto emerge dalla nota emessa dalla stessa struttura ospedaliera:

“Un primo intervento è già stato eseguito con successo, alcuni giorni fa, dal professor Mario Bussi ed è già in programmazione per le prossime settimane, un secondo intervento che sarà eseguito dal professor Pietro Mortini. Da diversi giorni Zanardi è sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria, con somministrazione di stimoli visivi e acustici, ai quali il paziente risponde con transitori e iniziali segni di interazione con l’ambiente”.

Un processo lungo e costellato di imprevisti, che però procede e mostra ancora una volta la forza di un atleta e di un guerriero che mai nella vita si è lasciato abbattere da drammi e difficoltà.

Letture Consigliate