Amazon, a Seattle nasce il primo supermercato automatico



amazon

A Seattle nasce il primo supermercato, targato Amazon, senza casse e cassieri. Com’è possibile controllare che tutti paghino la spesa se non ci sono le casse?

Amazon Go è il primo supermercato che permette di fare la spesa senza la fila. Ebbene si, avete capito bene, non sarà più necessario fare le estenuanti file quando si fa la spesa. Grazie a innumerevoli sensori e telecamere presenti all’interno del supermercato sarà possibile fare la spesa velocemente. Amazon go infatti dà la possibilità ai suoi clienti, dopo essere usciti dallo store, di pagare il conto direttamente sull’app Amazon.

Il supermercato automatico di Amazon, che è per il momento ancora una sorta di test, ha aperto oggi a Seattle. Si trova al piano terreno dell’edificio che ospita il quartier generale della compagnia di shopping online più importante del mondo.

Il funzionamento del supermercato più innovativo del mondo è molto semplice. Il cliente entra facendosi riconoscere ai tornelli di ingresso tramite un’app istallata sullo smartphone. Dopo aver oltrepassato i tornelli di ingresso ed essersi fatto riconoscere, il cliente procede nel fare la spesa.

Durante la permanenza nel negozio, i moltissimi sensori inseriti nello scaffale e centinaia di telecamere sul soffitto riescono ad individuare che cosa ognuno ha inserito all’interno della propria borsa.

Una volta superati i tornelli di uscita del supermercato, dato che non ci sono né casse e né cassieri, è sempre l’app ad inviare il conto. 

Amazon aveva annunciato l’apertura del nuovo modello di supermercato già a dicembre del 2016. A causa di alcuni inconvenienti legati alla complessità del sistema di riconoscimento il lancio, però,è stato slittato di quasi un’anno. Inizialmente, infatti, il sistema di intelligenza artificiale presentava alcuni problemi di riconoscimento soprattutto in caso di affollamento dello store.

Adesso invece, questo sistema è stato perfezionato e tutti i bug sembrano scomparsi. Nonostante ciò però, a quanto pare, la compagnia di Jeff Bezos non ha intenzione di estendere la tecnologia ad altri negozi.

Ciò significa che l’esperimento resterà confinato a Seattle. Molto sicuramente, però, i colossi della grande distribuzione tenteranno presto di replicare il funzionamento di Amazon Go.

Leggi anche