Antonio Tajani: “senza Forza Italia non si va da nessuna parte”



Antonio Tajani

Antonio Tajani ribadisce il suo pensiero sulla centralità di Forza Italia: “Non esiste centrodestra senza Forza Italia perché quel 14% preso è parte essenziale e costitutiva della coalizione che ha vinto le elezioni”

Antonio Tajani, eletto Presidente del parlamento Europeo a gennaio 2017 ed esponente di primo piano di Forza Italia, ha alle spalle una lunga carriera politica costruita spesso lontano dai “riflettori” mediatici.

Durante un’intervista rilasciata al Corriere della sera, Antonio Tajani afferma: “Al di là delle tattiche parlamentari, delle sfide per contarsi e per sondare posizioni e resistenza reciproche, dobbiamo guardare al risultato finale. E in questo primo passaggio istituzionale, l’elezione di una donna capace e autorevole come la Casellati a presidente del Senato è un risultato molto positivo. È il segnale che ci siamo e contiamo”.

A quanti ipotizzano un possibile governo tra Centrodestra e Lega con Forza Italia messa ai margini, Tajani risponde: non esiste centrodestra senza Forza Italia. Perché quel 14% preso è parte essenziale e costitutiva della coalizione che ha vinto le elezioni e che, nel rispetto della volontà popolare, deve avere l’incarico per cercare di formare un governo. Il premier che indichiamo è Salvini, e a lui spetterà trovare un accordo con altre forze sui punti principali del programma unitario, quello grazie al quale abbiamo tutti insieme ottenuto il 37,5%”.

L’attuale Presidente del parlamento Europeo, molto deciso e determinato, esprime il suo pensiero in merito alle trattative con il M5S. Egli dice: “non accettiamo alcuna conventio ad excludendum, perché in democrazia il voto del popolo si rispetta. E i nostri 170 parlamentari rappresentano una parte del voto popolare”.

 

Leggi anche