autocertificazioni
immagine dal sito del ministero dell'Interno

Con il Decreto legge di Natale torna obbligatoria anche l’autocertificazione. Ecco il modello da stampare per potersi spostare durante le festività dopo le recenti disposizioni che riportano l’Italia in zona rossa dal 24 dicembre fino al 6 di gennaio

Questa volta non un Dpcm (Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri) ma un Decreto legge per regolare le festività. Con le feste natalizie e di inizio anno, torna infatti obbligatorio il modulo di autocertificazione. Occorrerà sempre dichiarare i motivi dello spostamento per non incorrere in salate sanzioni amministrative.

Potrebbe interessarti:

Il nuovo modello di autocertificazione si rende necessario, poiché come ormai è noto, l’ultimo provvedimento del governo riporta in zona rossa tutta l’Italia. Dal 24 dicembre al 6 gennaio. Tuttavia tale arco temporale è sommativo dal momento che non tutti i giorni sono effettivamente rossi, restano arancioni le giornate del 28, 29 e 30 dicembre 2020 e del 4 gennaio.

L’Italia in zona rossa

All’Italia in zona rossa non è consentito di uscire di casa, non si può lasciare il proprio comune o uscire dalla regione se non per comprovate esigenze di necessità, salute o emergenza. La tabella di marcia per gli spostamenti fuori regione seguirà invece un continuum, dal 21 dicembre al 6 gennaio. Si potrà lasciare la propria regione per dirigersi verso un’altra solo per le suddette eccezioni.

Come funziona l’autocertificazione

Chi si sposta dovrà sempre giustificare i motivi e per questo torna obbligatorio il modello di autocertificazione. Ricordiamo tuttavia che l’obbligo è riferito alla giustifica, ma non al possesso fisico del permesso. Per coloro che ne saranno sprovvisti, spetterà alle forze dell’ordine compilare l’autocertificazione sulla base delle dichiarazioni del dichiarante.

Cosa resta consentito

Tra i motivi di necessità rientra anche l’assistenza ad una persona non autosufficiente per la quale si potrà muovere una sola persona con eventuali figli minorenni. In questi casi serve l’autocertificazione. Resta sempre consentito viaggiare per fare rientro alla propria residenza, domicilio o nell’abitazione in cui ci si ritrova abitualmente con il partner (non nella seconda casa). Si potranno raggiungere le seconde case solo all’interno della regione di residenza, diversamente occorrerà motivare lo spostamento per comprovata urgenza.

Il decreto di Natale consente inoltre di fare attività motoria e di poter andare a messa, purché non si violi mai il coprifuoco nazionale che resta fissato alle ore 22:00. Clicca qui per poter scaricare il modello di autocertificazione da stampare.

autocertificazione
Letture Consigliate