baby 3 anna lou castoldi
immagine presa dal primo teaser di baby 3

Pubblicato il primo teaser della terza stagione di Baby, in arrivo su Netflix a settembre. Nel cast entra anche Anna Lou Castoldi

La serie tv ,liberamente ispirata allo scandalo delle baby squillo del quartiere Parioli di Roma, approda su Netflix per una terza ed ultima stagione. Oggi è stato diffuso un primo breve trailer: le protagoniste delle poche scena sono proprio Ludovica e Chiara. La prima è preoccupata per ciò che potrebbe succedere a lei e alla sua amica se la verità venisse a galla. Chiara invece, coinvolta quanto lei, la rassicura sul fatto che le rimarrà sempre vicina.

Potrebbe interessarti:

Quest’ultima stagione si concluderà quindi con la scoperta della verità:il segreto delle due ragazze verrà a galla e le due protagoniste ne affronteranno le conseguenze insieme, come sempre. Rivelata anche la data di uscita dello show: Baby 3 sarà disponibile a settembre.

Oltre alla data però sono state annunciate anche le new entry nel cast della serie. Tra queste spicca un nome già noto. Al fianco di Benedetta Porcaroli e Alice Pagani comparirà infatti Anna Lou Castoldi, la figlia di Morgan e Asia Argento, nel ruolo di Aurora. Non è la prima apparizione su schermo per la giovane. Anna ha infatti già recitato in Incompresa, un film diretto dalla madre Asia, quando aveva 12 anni. Oggi ne ha 19 anni e la sua entrata nel cast di Baby potrebbe consacrarla definitivamente al successo.

Nel cast sarà presente anche un altro figlio d’arte, già noto per la sua partecipazione alle prime due stagioni di Baby. Si tratta di Riccardo Mandolini, che interpreta Damiano ed è il figlio di Nadia Rinaldi. Anche lui tornerà nella terza stagione di Baby, insieme agli altri protagonisti.

Tra le altre new entry ci sarà anche Antonio Orlando, nel ruolo di Pietro, e di Ludovico Succio, che presterà il suo volto al personaggio di Alessandro. Confermati nel cast anche Isabella Ferrari, Claudia Pandolfi, Denise Capezza, Giuseppe Maggio, Tommaso Ragno, Max Tortora, Galatea Ranzi e Thomas Trabacchi.

Letture Consigliate