13 Dicembre 2017 - 10:45

I benefici del curry (che non è una spezia!)

curry

Il curry non è una spezia, non è la scienza a dirlo bensì la sua composizione. Scopriamo insieme i suoi benefici!

Che cos’è il curry? Molti di voi risponderanno senza pensarci due volte che è una spezia… invece no. Non lo è!

Più che altro, il curry, è un modo di cucinare tipico dell‘India; questo termine è stato introdotto in Europa dagli inglesi del nel XVIII secolo quando i primi ricchi colonizzatori importarono nel loro Paese anche la servitù e i cuochi che cucinavano per loro nelle colonie asiatiche.

Il curry non è nient’altro che una miscela di spezie, precisamente: curcuma (che gli dona un colore giallo ocra), cumino, coriandolo, cardamomo, cannella, pepe nero, chiodi di garofano, noce moscata, zenzero e un pizzico di peperoncino (ecco perché il curry è leggermente piccante).

Per identificare questo mix di spezie, in India si usa il termine “Masala“: ne esistono almeno dieci varianti differenti.

Una delle varianti più famose è il “Garam Masala” che vuol dire “spezia calda, bollente”; questo perché ha un sapore pungente che pizzica ma non brucia! Differisce da altri mix per l’abbondanza di peperoncino.

Il curry che noi conosciamo e che usiamo per cucinare piatti dal sapore esotico, è formato principalmente da curcuma. Grazie alla sua composizione, questa miscela di spezie contiene davvero molti benefici: innanzitutto è un vero toccasana per l’apparato digestivo e ha proprietà disinfettanti anche per l’intestino. Svolge inoltre una funzione antinfiammatoria e antiossidante che stimola la reazione del sistema immunitario contro l’aggressione delle cellule cerebrali da parte delle placche.

Una ricerca fatta nel 2005 dal Professor Giovanni Scapagnini del CNR Catania in collaborazione con il Rockfeller Neuroscience Institute di Washington, ha fatto emergere che il “curcumino” (principale componente della curcuma) è un rimedio naturale all’invecchiamento e alla morte neuronale.

Tra l’altro, parliamo di una miscela di spezie molto dinamica: in cucina ad esempio, si sposa bene con tutto.. carne, pesce ma soprattutto verdure.

Per i vegetariani infatti, sono molto consigliate le “koftas” (polpettine di verdure al retrogusto di curry) e il “dal” che è invece uno stufato di lenticchie.

Sono moltissime le ricette che comprendono l’aggiunta di curry quindi accendete i fornelli e donate un tocco di giallo ai vostri piatti!