Black Widow: la Marvel rilascia il teaser trailer con Scarlett Johansson



Black Widow, la Marvel ha deciso di rilasciare il teaser tralier ufficiale del film in uscita il 30 aprile 2019 con Scarlett Johansson

La Marvel ha rilasciato oggi, 3 dicembre 2019, il teaser trailer del film interamente dedicato a Black Widow. L’eroina interpretata da Scarlett Johansson sarà affiancata da Davd Harbour (Jim Hopper in Stranger Things).

Un film che serve come ultimo saluto dopo 10 anni e otto film in cui l’attrice Johansson ha prestato il volto ad una delle prime eroine donna sullo schermo, per quanto riguarda il mondo Marvel. Black Widow è stata creata da Stan Lee e la sua prima apparizione fu in Tales of Suspense (vol. 1) n. 52, nell’aprile 1964.

Storia della Vedova Nera

Black Widow è il nome in codice di Natasha Romanoff, assassina arruolata nel servizio di sicurezza sovietico KGB e spia durante la Guerra Fredda. Prima di diventare una degli Avengers, è stata una grande rivale di Iron Man e di diversi Vendicatori.

Nata nei primi anni trenta a Stalingrado, in Unione Sovietica (oggi Volgograd in Russia), Natasha è la minore, nonché unica femmina, dei quattro figli di Alian Romanoff. In quanto lontanamente imparentati con la dinastia imperiale russa dei Romanov, nell’autunno del 1942, durante la Battaglia di Stalingrado, Natasha e la sua famiglia subiscono un attentato da parte dei nazisti, che appiccano il fuoco al loro condominio; per salvare la figlia poco meno che decenne sua madre la lancia dalla finestra ad un giovane soldato tardivamente giunto in loro soccorso: Ivan Petrovich Bezukhov che, da allora, cresce la bambina come sua.

Tempo dopo il barone Strucker si allea con la setta di mercenari ninja nota come ”Mano” al fine di rapire la bambina e farne una loro arma grazie alla sua attitudine nell’apprendimento delle arti marziali. Il piano viene però sventato da Ivan Petrovich, Capitan America e l’avventuriero canadese Logan. Il rapimento era tuttavia parte dell’addestramento spionistico intrapreso da Natasha per volere di Ivan, affiliato alla Stanza Rossa e al Programma Vedova Nera che, compiuto un lavaggio del cervello sulla bambina convincendola di star studiando danza classica al Teatro Bol’šoj, la sottopone a intensivi esercizi ginnico-marziali e a vari indottrinamenti di spionaggio, nonché al Trattamento Kudrin, siero volto a conferire alle giovani cavie del programma capacità fisiche sovrumane e invecchiamento rallentato.

Da adolescente ha una relazione clandestina con uno degli addestratori della Stanza Rossa, il Soldato d’Inverno, terminata nel momento in cui il KGB decide di mettere quest’ultimo in stato vegetativo e di combinare il matrimonio tra la giovanissima Natasha e il pilota collaudatore Alexei Shostakov, a sua volta in addestramento dai servizi segreti. Quando Alexei viene selezionato come Guardiano Rosso il KGB divide la coppia affinché svolgano le loro missioni senza distrazioni, pertanto fanno credere a Natasha che il marito sia morto in un incidente aereo ed impongono a lui di non aver più contatti con la moglie. Poco dopo, in quanto miglior cadetta del Programma Vedova Nera, Natasha viene attivata come agente divenendo, durante la guerra fredda, una figura leggendaria e temuta in tutto il mondo per abilità e spietatezza.

Leggi anche