Bundesliga, risultati e analisi della 15esima giornata



Bundesliga

Bundesliga, 15esima giornata: crolla il Borussia Dortmund, il Bayern Monaco vince e sfrutta il pareggio dell’RB Lipsia, clamorosa rimonta del Friburgo

Nell’anticipo di Bundesliga del venerdì sera il Bayer Leverkusen espugna la Mercedes-Benz Arena, Stoccarda sconfitto 2 a 0.Apre le marcature Havertz al 20′, chiude definitivamente la partita a favore delle “aspirine” Lars Bender a 10 minuti dal termine.

Partite del sabato

L’RB Lipsia non va oltre il 2 a 2 in casa contro il Mainz. Apre la partita Kampl al termine di una bellissima azione al 29′, pareggia i conti l’ex palermitano Quaison. Grazie all’utilizzo del Var, Werner riporta la propria squadra in vantaggio segnando un calcio di rigore; Berggren sigla il gol del 2 a 2.

Il Bayern Monaco, sfrutta il pareggio del Lipsia per allungare in classifica, superando di misura(1 a 0) un buon Heintracht Francoforte. Segna il gol vittoria Vidal al 20′ minuto.Il Wolsfburg galleggia a tre punti sul mare della salvezza.Termina 0 a 0 l’ importantissimo match con l’ Amburgo. Risultato positivo per i “lupi”, meno per i padroni di casa.

Il Borussia Dortmund in profonda crisi, perde 2 a 1 tra le mura amiche contro il piccolo Werder Brema, portandosi fuori dalla zona Europa.Sblocca la partita il mediano Eggestein al 22′, Aubameyang al 57′ sigla pareggio fino al gol di Gebre Selassie al 65′. L’ ennesima sconfitta del Borussia Dortmund porta all’esonero dell’ allenatore Bosz.

Pareggiano 1 a 1  Borussia M’Gladbach e Schalke 04: rete di Kramer al minuto 24, autogol di Vestergaard al 62′. Schalke 04 al terzo posto, seguito proprio dagli ospiti ad un solo punto di distanza.

Posticipi della domenica

Partita al cardiopalma tra Colonia fanalino di coda e Friburgo in piena lotta salvezza. Nell’ innevato Rhein Energie Stadion, i padroni di casa si portano avanti di tre gol in soli 29 minuti. La gara sembra essere finita,ma Petersen decide di mettersi in mostra,accorciando le distanze al 39′.

Al 65′ Haberer riaccende ogni speranza fin quando nei minuti di recupero accade l’ impronosticabile: 3 a 3 di Petersen al 90′, che sigla dagli undici metri la sua doppietta personale per poi “portarsi il pallone a casa” al 96′ quando nuovamente da calcio di rigore segna il definitivo 3 a 4.

L’Hoffenheim cade sul campo dell’Hannover per due reti a zero; protagonisti del match Fullkrug al 59′ e Harnik all’85’. L’Herta Berlino raggiunge l’Augusta al 90′ grazie alla marcatura di Salomon Kalou, 1 a 1 il risultato finale.

Leggi anche