Cane, la scienza spiega come calcolare la sua età umana



cane
immagine da pixabay

La scienza spiega come calcolare l’età umana del proprio cane. Si tratta di una formula matematica messa a punto da un team di ricercatori

Chiunque possegga un cane, ha da sempre cercato di dare una corrispondenza della sua età con quella umana. Sebbene il paragone sia abbastanza forzato, trattandosi di due specie diverse, la scienza è riuscita anche stavolta a dare una risposta a questa esigenza. Fino ad ora si è sempre pensato che bastava moltiplicare l’età per 7, alcuni suggerivano anche di contare il primo anno ed applicare questa moltiplicazione per gli anni successivi.

Il team di studiosi dell’Università della California, coordinato dai genetisti Tina Wang e Trey Ideker, ha da poco pubblicato uno studio sulla rivista preprint bioRxiv. Per effettuare la ricerca, è stato analizzato il dna di 104 labrador tra 1 e 16 anni di vita, confrontandolo poi con quello di 320 esseri umani tra 1 e 103 anni e 133 topi.

L’analisi del dna sfrutta il fenomeno della metilazione, un meccanismo epigenetico che consiste nell’inserimento di gruppi metilici all’interno della doppia catena del dna, senza apportare modifiche. Questo avviene col passare del tempo ed è una tecnica per calcolare l’esatta età biologica di un essere umano. In seguito al confronto dei risultati, gli scienziati hanno messo a punto una formula per calcolare con una maggiore accuratezza l’età umana dei cani.

Questa è la formula: età umana = 16*ln(età del cane)+31

Per fare questo calcolo, quindi, con calcolatrice scientifica alla mano, basta moltiplicare per 16 il logaritmo naturale (logaritmo in base e) dell’età del cane e aggiungere 31.

Questa formula però presenta alcune incongruenze. Alcune razze, ad esempio, invecchiano più velocemente di altre: alcuni cani da taglia grande hanno un’età media di 6/7 anni, mentre per i chihuahua l’aspettativa di vita sale a 17/18 anni. Inoltre, paragonando cani e uomo, si riscontra una maturità sessuale precoce nel nostro amico a quattro zampe (6/7 mesi) rispetto alle persone.

Leggi anche