- Consigliato per te -
Home Musica

Carmen Consoli: testo e significato di “Una domenica al mare”

Carmen Consoli
- Consigliato per te -

“Volevo fare la rockstar” è il nuovo album di Carmen Consoli. Ecco testo e significato di Una domenica al mare, il primo estratto

Il ritorno di Carmen Consoli si chiama “Volevo fare la rockstar”, l’attesissimo nuovo album in arrivo il 24 settembre. Le sorprese non finiscono qui, poiché il nuovo singolo Una domenica al mare, ne anticipa la pubblicazione.

Carmen Consoli che proprio domani, 4 settembre 2021, compirà 47 anni, torna con un nuovo album. La cantantessa è pronta a stupire pubblico e critica con “Volevo fare la rockstar”, bocconcino interessante già a partire dal titolo.

- Consigliato per te -

La pubblicazione della nuova creatura cantautorale firmata Carmen Consoli, è attesa per il 24 settembre. Intanto Una domenica al mare, il primo estratto, è già disponibile. Scopriamone insieme testo e significato.

Una domenica al mare segna un ritorno, ma uno di quelli con la R maiuscola. Il brano infatti è in perfetto stile Carmen Consoli. Sembra riascoltare una delle sue vecchie canzoni, è familiare, ma nuovo e questo è un suo marchio di fabbrica. L’arrangiamento elettro-acustico si appoggia su una serie di archi, restituendo una dimensione morbida nel suonato.

Il significato del testo

In una Domenica al mare c’è tanta Sicilia, la terra di Carmen Consoli. Emerge la preoccupazione per l’ambiente, la situazione climatica e i righi che bruciano, il terreno e le coscienze. Consola tuttavia l’idea di una città-foresta pronta a riemergere dalle sue stessete “ceneri urbane”.

Se solo ci fermassimo a respirare col cuore daremmo/ un po’ di ossigeno a pensieri e parole

Tra le ceneri del passato riemergono prepotenti anche i ricordi, uno in particolare legato al padre della cantante, Giuseppe. L’artista cita anche suo figlio, Carlo Giuseppe, che vedremo nel videoclip diretto da Attilio Cusani.

Dimmi che non sogno e son desta, è l’odore di mio padre, son certa

Dimmi che non sono e son desta, è la mano di mio figlio che mi afferra

Una domenica al mare non è solo una canzone riflessiva e rimuginante, ma anche una chance di rinascita. L’immagine finale infatti offre la visione di una nuova alba, è l’occasione della vita che si rigenera e riparte.

Ecco il testo di Una domenica al mare

L’estate è arrivata in fretta andiamo dentro è un po’ più fresco
quanti turisti con passo marziale avanzano sotto al sole
dimmi che non sogno e son desta
questa terra pigra all’improvviso trema
l’estate è arrivata in fretta dobbiamo sperare che taglino l’erba
nei mesi caldi le fiamme quasi attraversano le autostrade
dimmi che non sogno e son desta
è l’odore di mio padre son certa

Se solo ci fermassimo a respirare col cuoredaremmo un po’ di ossigeno a pensieri e parole
se almeno ci provassimo a respirare col cuore
vedremmo foreste riemergere da ceneri urbane
la vita è una domenica al mare

L’estate è arrivata in fretta anziani rimpiangono la primavera
amori nati in tempo di guerra e sguardi rubati durante la messa
dimmi che non sogno e son desta
che è la mano di mio figlio che mi afferra

Se solo ci fermassimo ad ascoltare col cuore
riaccenderemmo i sogni e i lumi della ragione
de almeno ci provassimo ad ascoltare col cuore
saremmo un po’ più liberi di scegliere e amare
la vita è un giorno da ricordare
[?]

Se solo ci fermassimo a respirare col cuore
daremmo un po’ di ossigeno a pensieri e parole
se solo ci provassimo a respirare col cuoreriaccenderemmo i sogni e i lumi della ragione
la vita è una domenica al mare
un’alba nuova da guardare

Ascolta Una domenica al mare

- Consigliato per te -